Vaccini e no. Lega e M5S, dal governo della rivoluzione a quello della segregazione? Siete ancora in tempo per fermarvi.

(ASI) Come gran parte del popolo italiano, anche chi scrive aveva sostenuto il cambiamento che voi, Lega e M5S, rappresentavate. A oltre due anni di distanza tutto è cambiato. I vostri funambolismi politici vi hanno portato su posizioni diametralmente opposte.

Continuate a sostenere un governo, quello di Draghi, che è una versione peggiorativa del governo Monti, che voi giustamente combattevate.

Con i provvedimenti liberticidi e incostituzionali del 5 gennaio, il governo Draghi ha toccato il fondo. Voi avete il dovere morale di dire no a tutto questo, lasciando Draghi al suo destino. Chi ha creduto nel cambiamento e vi ha votati, oggi si apetta da voi un comportamento in linea con il passato.

I trasformismi politici non premiano. Gli elettori hanno la memoria lunga, e forse, mai come adesso. Prima al governo eravate protagonisti, oggi svolgete un ruolo secondario di quasi cieca obbedienza a Draghi, un signore che non è stato eletto democraticamente dal popolo sovrano, ma risponde ad altri interessi.

 

Continua a leggere