(ASI) "La notizia che il senegalese arrestato per lo stupro di un'infermiera lo scorso 3 maggio nel parcheggio bus metroaprk a Napoli, sarebbe responsabile di altre violenze avvenute sempre nei pressi della stazione centrale, conferma l'urgenza di un intervento in tema di sicurezza.
Un intervento non più rinviabile, in Campania come nel resto d'Italia, soprattutto alla luce delle politiche di accoglienza indiscriminata attuate da questo governo, come i porti aperti e la pericolosa sanatoria per i migranti irregolari". Così in una nota Severino Nappi, Lega Campania "Perchè nessuna donna sia più costretta a vivere un inferno simile - conclude poi - bisogna adottare leggi preventive e repressive sempre più efficaci contro i carnefici, come il codice rosso fortemente voluto dalla Lega e dall'allora ministro Giulia Bongiorno, e aumentare il numero di Forze dell'Ordine presenti su tutto il territorio".