(ASI) Roma - "La comunità internazionale deve essere unita nel difendere l'immenso patrimonio rappresentato dalla foresta amazzonica. Senza banalità e senza demagogia è necessario agire insieme e prendere atto della gravità di ciò che sta accadendo. Le conseguenze riguardano l'intero Pianeta. L’incendio in Amazzonia è un cancro che sta devastando i polmoni della nostra terra, una tragedia immensa. Siamo al fianco di chi sta lavorando notte e giorno per fermare questo disastro e dispiace leggere come al solito le strumentalizzazioni geopolitiche del caso, in ogni parte del mondo, dall’Artico che si scioglie a quei paesi che per commercio e tradizione autorizzano la caccia alle balene, fino a quelli che consentono il bracconaggio contro gli elefanti".
 
È quanto dichiara il Sottosegretario all'Ambiente, Vannia Gava, sugli incendi che stanno devastando la foresta amazzonica.