(ASI) Roma - "Esprimiamo vicinanza  al ministro Fioramonti. Quando i figli vengono tirati in mezzo alla polemica che politica non è vuol dire che si è superato un limite che non andrebbe mai valicato.

Quello contro il ministro è fango inaccettabile. Gli attacchi personali sono l’ultimo rifugio dei vili. Qualsiasi atto comunicativo che non rispetti il diritto alla privacy dei minori è oltraggio intollerabile a ciò che abbiamo di più sacro, i nostri stessi figli”

Così in una nota le senatrici e i senatori del Movimento 5 Stelle in Commissione Istruzione.