(ASI) Non si placano le polemiche per le lamentele di Antonio Conte.......... sull'atteggiamento degli arbitri nei confronti della Juve -

Uno sfogo quello del tecnico bianconero che da diverse parti (tutte quelle storicamente antijuventine) e' stato definito di cattivo gusto, di scarso stile..............e fuori luogo... addirittura si e' arrivati a dire che bisogna assolutamente abbassare i toni.....(forse si riferiscono a quelli musicali......Sanremo docet) e bisogna parlare solo di calcio giocato........- Bene - Proprio di calcio giocato..... ha parlato Conte.............. perche' le partite si vincono spesso con gli episodi, e di questi, ne fanno parte senz'altro i calci di rigore.... che non sono solo quelli di Parma, ma sono tutti quelli non assegnati (sembra che siano 6 ) che avrebbero certamente, se assegnati, cambiato il corso del campionato --------------Ha ragione Antonio Conte qundo dice che respira una brutta aria..........un vento che non gli piace-------------Il vento cui si riferisce il tecnico leccese, ha cominciato a soffiare appena dopo calciopoli 2006 (pardon, FARSOPOLI...2006) - Quando inconsciamente, si e' creato nella classe arbitrale italiana una sorta di timore reverenziale nei confronti della Juventus che ha portato e porta...........gli arbitri, nel dubbio, a non fischiare a favore dei bianconeri un calcio di rigore o un calcio di punizione, O, nel dubbio, a fischiare a favore dell'avversario------------ Perche' tutto questo, direte voi? - Per non correre il rischio di essere criticati e per non passare per coloro che danno un aiutino alla Juve..........., allora diventa molto piu' conveniente non fischiare a favore dei bianconeri...........- Se si prende la briga di andare a vedere quanti rigori sono stati assegnati alle cosiddette grandi da Calciopoli in poi escono fuori dei numeri che fanno riflettere e che purtroppo avvalorano la tesi teste' esposta - Dal 2006 in poi sono stati assegnati: 52 rigori al Milan - 51 rigori alla Roma - 38 all'Inter - e soltanto 26 rigori alla Juve....................................................ai posteri.l'ardua sentenza. - Chiudo dicendo ai tanti paladini della morale sportiva e non, che si sono levati in piedi "pieni di sdegno" nei confronti di Antonio Conte, che in ballo non c'e' il campionato della Juve......, in ballo c'e' la credibilita' del campionato e se guardiamo appena un millimetro piu' avanti .............IN BALLO.........c'e' la credibilita' del calcio italiano e di tutto lo sport in generale - Serve correttezza, serve trasparenza, serve equita', serve credibilita', serve il buon esempio da parte di tutti e le regole devono essere uguali per tutti ..................altrimenti il giocattolo..saltera' in aria...............................................