EliaASI(ASI) Arezzo. Uno spartito già più che abbozzato, personalità dei singoli e spirito di gruppo quando c’è stato da soffrire. Da migliorare la fase finale dell’azione -rifinitura e finalizzazione- anche se l’infortunio di Melchiorri dopo pochi minuti certamente non ha aiutato in questo senso

. Dal mercato non è arrivato nessun botto per l’attacco e la punta marchigiana, alla fine rimasta a Perugia, dovrà fare la differenza in questa stagione, cosa che è peraltro nelle sue potenzialità, condizione fisica permettendo. Questa la sintesi della trasferta toscana, dalla quale Caserta si attendeva progressi sul piano mentale e fisico. Progressi che ci sono indubbiamente stati. Se nel primo tempo l’Arezzo è riuscito a contrastare il Perugia sul piano fisico e agonistico, nella ripresa, alzati i ritmi, la differenza tra le due squadre è venuta a galla. Il gol di Kouan, per quanto arrivato in modo sporco  dopo un’azione insistita, ha certificato una superiorità già chiara, ma sterile nel primo tempo e invece netta nella prima mezz’ora del secondo tempo, quando il Grifo avrebbe potuto chiuderla su un colpo di testa di Kouan, ancora lui, finito sulla traversa interna e rimbalzato di qua dalla linea di porta. Solo nel finale il prevedibile calo fisico dei grifoni ha lasciato qualcosa all’Arezzo. Un’occasione sola, in verità, sventata da Fulignati, sicuro e autorevole tra i pali, anche sulle palle alte. Il Perugia ha perso lucidità e sbagliato diverse uscite, concedendo ai toscani una certa continuità, ma si è stretto a difesa del vantaggio, usando anche metodi meno tecnici. Giovedì si torna in campo al Curi col Cesena. Per dare ulteriore continuità la crescita, confidando anche nel miglioramento di condizione dei nuovi arrivati.

AREZZO – PERUGIA 0-1
 
AREZZO: Tarolli, Mosti, Nader (25′ st Maggioni), Males, Borghini (12′ pt Cipolletta), Baldan, Luciani, Foglia (16′ st Pesenti), Sane (1′ st Merola), Cutolo, Bortoletti. A disp: Loliva, Bonaccorsi, Sportelli, Gilli, Raja, Picchi, Belloni, Sussi. All. Potenza

PERUGIA: Fulignati, Rosi (28′ st Cancellotti), Angella, Burrai, Melchiorri (12′ pt Elia), Dragomir (17′ st Sounas), Murano (28′ st Bianchimano), Crialese, Falzerano, Negro, Kouan. A disp. Baiocco, Sgarbi, Lunghi, Moscati, Tozzuolo, Rigen. All. Caserta

ARBITRO: Luca Zufferli di Udine (Cataldo di Bergamo – Ceccon di Lovere) IV° ufficiale: Maranesi di Ciampino

RETI: 11′ st Kouan

NOTE: ammonito Mosti, Nader, Kouan

Daniele Orlandi – Agenzia Stampa Italia