GRASIGiornale Radio ASI del 1 settembre 2020

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.

Il  Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito nel secondo trimestre del 2020  del 12,8% rispetto ai tre mesi precedenti e del 17,7% nei confronti dello stesso periodo  dell’anno scorso. Lo ha rilevato nelle ultime ore l'Istat, precisando che si tratta del "calo peggiore dal 1995 a oggi". La stima preliminare della variazione congiunturale del Pil, diffusa il 31 luglio scorso, era stata del -12,4% mentre quella tendenziale del -17,3%.  

Le conseguenze economiche dovute all’epidemia del Coronavirus bruceranno, quest’anno in Italia, 116 miliardi di consumi con una media di 1.900 euro a testa e un calo, a livello nazionale, del 10,9%. Lo ha riferito, nelle ultime ore, Confcommercio.  Il nord della penisola sarà  l’area più penalizzata con un crollo dell’ 11,7%, mentre il Trentino subirà un calo del 16, cioè del peggiore calo percentuale a livello regionale.

Coronavirus. Crescono i contagi negli Stati Uniti. Il numero di persone affette dalla malattia ha raggiunto quota 6 milioni. Lo ha riferito ieri l New York Times, specificando che le vittime sono oltre 183 mila.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.