GRASI

Giornale Radio ASI del 27 aprile 2020

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.

Giuseppe Conte ha annunciato, ieri in una conferenza stampa a palazzo Chigi, l’avvio della fase due dell’emergenza legata al Coronavirus. Progressiva ripartenza dunque, soprattutto tra il 4 maggio il primo giugno, di tutte le attività interrotte, a causa dell’epidemia, eccetto le scuole che riprenderanno invece a settembre. Il premier si è detto pronto ad adottare però ulteriori misure restrittive in presenza di un eventuale numero eccessivo di nuovi casi di Covid – 19. E’ polemica tuttavia con i vescovi per il mancato via libera alle celebrazioni eucaristiche. “E’ a rischio la libertà di culto”, ha denunciato la Conferenza Episcopale Italiana. Fonti dell’esecutivo hanno replicato, poco dopo, che si sta studiando un protocollo affinchè le cerimonie religiose possano svolgersi in sicurezza. Permessi invece, da lunedì prossimo, quelle funebri fino ad un massimo di quindici partecipanti. Incertezza invece sulla ripresa, per quest’anno, del campionato di calcio di serie A.

"Le scuole chiuse sono una ferita per tutti”, ma soprattutto per studenti e insegnanti. Lo ha detto il presidente della Repubblica in un videomessaggio. "Siamo di fronte a un evento eccezionale – ha spiegato così Sergio Mattarella - che tocca la vita di più di otto milioni di ragazze e ragazzi italiani. Qualcosa di incredibile, mai avvenuto prima, nella storia dell'istruzione. Il numero uno del Quirinale ha specificato così che tutti gli istituti riapriranno quando il pericolo, legato al Coronavirus, sarà stato eliminato .

Giornata positiva a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della Borsa di Milano, segnava alle ore 16:34 di oggi un rialzo del 2,24% a 17.236 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.