GRASIGiornale Radio ASI del 17 dicembre 2019

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
La crisi nordcoreana preoccupa l’Onu a causa della possibile interruzione del dialogo sulla denuclearizzazione per la scarsa volontà della Casa Bianca di ridurre le sanzioni verso la controparte. Cina e Russia chiedono, in una bozza di risoluzione circolata ieri al Palazzo di Vetro di New York, l’alleggerimento di tali provvedimenti punitivi in vigore da anni contro Pyongyang. Lo dichiara oggi il ministro degli Esteri, Geng Shuang, del gigante asiatico. Le due nazioni domandano, a Kim Jong Un e a Donald Trump, la ripresa dei negoziati multilaterali a Sei, cioè insieme a Seoul, Tokyo, Mosca e Pechino, interrotti nel 2008.

Veniamo in Italia.
La Manovra economica arriva oggi, dopo il via libera di ieri del Senato, alla Camera. Polemiche dalle opposizioni per i tempi di discussione troppo brevi. Fratelli d’Italia abbandona, per protesta, la riunione dei capigruppo e la Lega minaccia di ricorrere alla Corte Costituzionale. Fonti della maggioranza non escludono una possibile discussione del provvedimento in Aula, domenica mattina, a partire dalle ore 9:30 per giungere all’approvazione definitiva del testo prima di Natale.

Giornata positiva a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della borsa di Milano, segnava poco dopo le ore 15:40 di oggi un rialzo dello 0,61% a 23.669 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.