ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 12 dicembre 2018

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

Un saluto dalla redazone del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
Cherif Chekatt, il 29 enne di origini nordafricane che ha aperto il fuoco ieri al mercatino di Natale di Strasburgo gridando “Allah Akhbar”, è ancora ricercato dalla polizia. Il giovane è ferito a causa di più scontri a fuoco con gli agenti che, però, non sono riusciti a fermarlo. L’ultimo bilancio parla intanto di 2 morti, un thailandese e un francese che lavorava nella città. Ci sono tuttavia anche 11 feriti tra cui il giornalista radiofonico italiano, di 28 anni Antonio Megalizzi, che è in coma. Il killer era già conosciuto, prima della strage che ha compiuto a poca distanza dalla sede del parlamento europeo, alle autorità locali come soggetto radicalizzato e per essere stato l’autore di 20 episodi di criminalità comune.

 

Veniamo nel nostro paese
Tentativi di disgelo tra l’Italia e l’Unione Europea. Incontro oggi a Bruxelles tra il presidente della Commissione del vecchio continente, Donald Tusk e il leader di palazzo Chigi. Giuseppe Conte ha proposto di modificare la legge di Bilancio, varata dall’esecutivo giallo - verde, portando il rapporto deficit/ Pil dal 2,4% al 2,04%. Soddisfazione della controparte che ha annunciato che le istituzioni comunitarie verificheranno quanto suggerito da Roma.

 

Chiusura in positivo per la borsa di Milano grazie alla diminuzione della tensione tra Roma e Bruxelles. L’indice Ftse Mib ha concluso le contrattazioni odierne con un forte rialzo dell’1, 91% a 18.945 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.