Politica Nazionale

(ASI) In casa del Partito delle libertà c'è aria di crisi.
L'Onorevole Italo Bocchino, elemento di spicco di Futuro e Libertà e Generazione Italia con l'intervento che vi proponiamo ha voluto dare un segnale politico chiaro e forte a Silvio Berlusconi.

Infatti ha dichiarato: "Silvio Berlusconi, con il suo discorso alla direzione del Popolo della Libertà di oggi, ha dovuto prendere atto che la terza gamba del governo già c’è e si chiama Futuro e Libertà.
L’intervento del premier è stato privo di qualsiasi novità, nel quale ha dovuto riconoscere l’esistenza di FLI quale terza gamba nel Pdl.

 Che il governo stia passando momenti difficili ed acque agitate è palese, ma diverse sono le strategie dei partiti in merito a questa situazione.

"L'INPS ha emanato «linee guida operative per l'invalidità civile» a cui dovrebbero attenersi i medici dell'INPS nell'esame delle domande di invalidità e che a nostro avviso, restringono il campo d'accesso all'assegno. Il governo intervenga per assicurare il pieno rispetto dei diritti previsti dalle vigenti leggi in materia di invalidità e renda noti i risultati ottenuti nel corso del 2010 in materia di revoca delle indennità di accompagnamento".

“Il famigerato ‘decreto Abruzzo’ avrebbe dovuto sospendere il decorrere degli interessi sulle rate per quei cittadini che hanno perso la casa e pagano i mutui sulle macerie, ma vi sono banche che speculano sulla tragedia applicando interessi ai limiti dell’usura.

''Come già fatto ieri dal capogruppo Federico Bricolo nel suo intervento all' apertura dei lavori d'Aula, ci stiamo attivando per richiedere al governo le risorse necessarie per fronteggiare l'emergenza alluvione in Veneto''.

“Gli arresti conclusi grazie all’operazione Iblis segnano un grande successo nella lotta alla collusione tra amministrazione pubblica, mafia e affari economici. Alle forze dell’ordine va l’encomio mio e dell’Italia dei Valori, ora però la politica sia compatta nell’isolare le consorterie deviate e nel recuperare la moralità della propria condotta”.

Le recenti dichiarazioni di Marchionne relative alla Fiat hanno aperto un ampio dibattito in merito alla questione messa sul tappeto.  Dopo l'intervento trasversale dei partiti è interessante conoscere cosa pensa in proposito il sindacato della Fiom.  Vi riportiamo due loro prese di posizione.

"Proporre oggi la fusione di Alitalia con Air France vuol dire alzare bandiera bianca e certificare il fallimento della privatizzazione voluta dal Presidente Berlusconi e costata 3 miliardi e mezzo di euro ai contribuenti, insieme ad un impoverimento gravissimo per il sistema del trasporto aereo nazionale". Lo afferma il deputato del Pd e capogruppo in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, commentando le parole dell'ad di Alitalia e del Presidente Berlusconi sul futuro della compagnia.

 Intervento di Carmelo Biguglio di Futuro e Libertà:
 "A Perugia dovremo assumerci, dinanzi all’Italia, le nostre  responsabilità"

(ASI) I capigruppo di Camera e Senato del Pdl, Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri, e del vicepresidente dei senatori Gaetano Quagliariello hanno emesso la seguente nota congiounta: 


(ASI) Nel mese di ottobre 2010 si è registrato un fabbisogno del settore statale pari, in via provvisoria, a circa 7.500 milioni, inferiore di circa 3.500 milioni rispetto all'importo di 11.054 milioni realizzato nel mese di ottobre del 2009. Nei primi dieci mesi del 2010 si è registrato complessivamente un fabbisogno di circa 72.000 milioni, inferiore di circa 11.500 milioni a quello dell'analogo periodo 2009, pari a 83.452 milioni.

  Istat: Disoccupazione in aumento soprattutto tra i giovani
Secondo le fonti Istat sarebbero in aumento i disoccupati in Italia.
Infatti, il tasso di disoccupazione pari al 8,3%, sarebbe aumentato di 0,1 punti percentuali rispetto l'agosto scorso e sempre dello 0,1% circa il mese di settembre dell' anno passato.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.