Palermo. Disabilità. A Palermo garantita assistenza a studenti. Caronia "Bene, ma serve modificare regolamento"
(ASI) "La comunicazione giunta oggi ai dirigenti scolastici delle scuole cittadine circa la prosecuzione dei servizi di assistenza specialistica agli studenti della scuola dell'infanzia, della primaria e secondaria di primo grado è certamente una buona notizia che può dare un po' di serenità alle famiglie circa la prosecuzione di un servizio essenziale per il diritto allo studio.

La stessa comunicazione non fa però che confermare la necessità che questo tipo di servizi essenziali siano liberati dalle ristrettezze contabili e finanziarie dei Comuni e della Regione con uno stanziamento fisso e, che a livello cittadino, si riveda al più preso il regolamento comunale, come abbiamo più volte richiesto anche su sollecitazione dei familiari degli studenti e degli operatori del settore.
E' necessario che le famiglie e soprattutto gli studenti in condizioni di fragilità possano contare non solo sulla certezza organizzativa dei servizi ma anche sulla continuità di un rapporto con gli operatori che, in questi contesti, è parte essenziale ed integrante dell'assistenza ove questa è fatta anche di rapporti umani e di fiducia.
Anche per questo, ancora una volta, torno a chiedere ai capigruppo del Consiglio comunale di mettere questa modifica regolamentare al più presto all'ordine del giorno."

Lo ha dichiarato in una nota Marianna Caronia dopo aver appreso della comunicazione inviata oggi dall'area della Scuola del Comune a tutte le scuole comunali.

Continua a leggere