(ASI) "Plaudiamo alla decisione del Garante della Privacy di impedire a TikTok, fino al 15 febbraio, il trattamento dei dati personali dei suoi utenti dall'età non verificata. Lo afferma il Responsabile Nazionale Innovazione di Fratelli d'Italia, deputato Federico Mollicone.                                                                           I social network non sono pericolosi di per sè, ma bisogna essere presenti sulla rete con consapevolezza: per questo, presenteremo una proposta per garantire il meccanismo della "age verification" e per migliorare il percorso di sensibilizzazione delle istituzioni, sia per giovani che per i genitori, sui rischi del web. Ora il Garante della Privacy si attivi anche per garantire il blocco delle "Tiktok challenge" che possano risultare pericolose per gli utenti come la Blackout challenge o la Eyeballing. Non comprendiamo come mai gli algoritmi possano bloccare le opinioni considerate "politicamente scorrette" e non possano fermare hashtag e fenomeni con sfide mortali. Chiediamo l'immediata introduzione dell'obbligo di rimozione dei contenuti di questo genere."