(ASI) "Va introdotto urgentemente un sistema di verifica dell'età sui social network. La vicenda della bambina di Palermo ci lascia straziati - afferma il Responsabile Nazionale Innovazione di Fratelli d'Italia, deputato Federico Mollicone - il Garante della Privacy già negli scorsi mesi ha aperto un procedimento su TikTok proprio relativo ai rischi dei dati per i minori.
Chiediamo che il Garante della Privacy e l'Agcom adottino al più presto i provvedimenti più opportuni, considerata inoltre la diffusione del social network fra i più giovani. Il parlamento si attivi per inserire l'obbligo di "age verification", così come previsto anche dal GDPR europeo, sui social network, e per aumentare il numero di iniziative per la consapevolezza di minori e genitori sui rischi del web. Troviamo assurdo che gli algoritmi possano bloccare le opinioni considerate "politicamente scorrette" e non possano fermare hashtag e fenomeni con sfide mortali."