(ASI) “Non è vero che gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle hanno votato contro l’Europa, così come ha detto il senatore Matteo Renzi in diretta a Porta a Porta.

Il Movimento 5 Stelle si è astenuto oggi sullo strumento di sostegno tecnico (Tsi) al Recovery Fund. Così come ribadito, la nostra è stata un’astensione costruttiva al provvedimento perché per noi le riforme nei Paesi membri le devono decidere i governi e non la Commissione europea attraverso raccomandazioni specifiche.

Renzi sarà evidentemente nostalgico del Jobs Act, una riforma che nessun italiano, a differenza di lui, rimpiange. Basta bugie e inesattezze”, così in una nota la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.