(ASI)  “Roma, uscire da emergenza Infrastrutture, la valorizzazione della Nuova Fiera di Roma è fondamentale per il rilancio della Capitale e restituire a Roma un grande polo fieristico e congressuale.                                                                                                                                                                                                             La sospensione dell’attività causata dal Covid non può giustificare la prolungata assenza di interventi di manutenzione su tutta l’area che circonda la Nuova Fiera di Roma e il Centro all’ingrosso di Commer City che sta comportando l’inesorabile e progressivo deterioramento di tutto l’impianto infrastrutturale.” Così il consigliere capitolino Davide Bordoni che aggiunge: “Ho segnalato con una nota alla Raggi le condizioni di abbandono in cui si trova la strada che ne costituisce il collegamento con l’Autostrada Roma – Fiumicino. Buche ovunque e gli arbusti degli oleandri, in mancanza di interventi di potatura, hanno invaso entrambe le carreggiate e con la presenza di cassonetti obsoleti stracolmi di spazzatura. Non da meno ho rilevato come i continui guasti agli ascensori delle due stazioni, Fiera di Roma e Parco Leonardo, non consentano di superare il sovrappasso pedonale di congiungimento alla Nuova Fiera di Roma se non usando le scale. Servono interventi di risanamento e rilancio dell'ente – aggiunge Bordoni - di cui Campidoglio, Regione e Camera di Commercio sono azionisti: le istituzioni, pertanto, sono chiamate ad individuare soluzioni condivise in grado di salvare la Nuova Fiera". Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni.