friedmaninstitude(ASI)  Roma  - “L’apertura della crisi di Governo quest’oggi non può che far sperare tutti i liberisti italiani e gli operatori economici impegnati a fronteggiare quest’epocale crisi del mercato, in un totale cambio di rotta a proposito delle scelte di politica economica intraprese fino ad oggi per fronteggiare l’emergenza in corso. Qualsiasi soluzione alla crisi di Governo aperta in questi minuti non potrà che portare la politica italiana a fronteggiare in modo diverso l’emergenza economica legata alla crisi sanitaria.

Servono maggior serietà e chiarezza, serve che qualcuno pensi davvero alle nostre imprese. Non è più accettabile che l’incertezza del momento venga tamponata attraverso bonus e misure assistenziali nemmeno utili a ristorare le imprese in grave difficoltà, l’auspicio è invece quello che nei prossimi mesi il Governo ed il Parlamento possano portare la tassazione fiscale ad un livello quanto più vicino allo zero possibile, adottando tagli alla spesa pubblica e creando un effetto shock per l’economia che possa consentire alle aziende una rapida ripresa. Allo stesso modo servono maggiori certezze sulle aperture della attività commerciali, ma se si ritiene queste debbano restare chiuse per motivi sanitari, non si salveranno regalando loro la mancia. Pur restando contrari all’intervento dello Stato in economia, se le misure adottate per fronteggiare il Covid continueranno ad essere quelle di restringere le libertà individuali e le libertà economiche non potrà che essere lo Stato ad occuparsi di salvare le decine di migliaia di aziende a rischio chiusura e per farlo quest’ultime non necessitano più dell’elemosina, ma di veder risarciti i danni che le misure statali stanno recando loro. I migliori auguri da parte nostra vanno a tutte le forze politiche, affinché individuino rapidamente una nuova maggioranza parlamentare o restituiscano la parola ai cittadini italiani quanto prima. Il Paese non può attendere oltre misure economiche serie ed efficaci.” Così Alessandro Bertoldi, Direttore esecutivo dell’Istituto Milton Friedman, commenta la crisi di Governo in corso in queste ore.