(ASI) "Le recenti dichiarazioni del presidente del Consiglio riguardo l’emergenza Coronavirus e una responsabile e propositiva collaborazione vanno raccolte e questo in particolare alla luce delle ricadute economiche.

Per questa ragione Fratelli d’Italia chiede al ministro Gualtieri di disporre con un atto urgente un congruo differimento dei termini di versamento della rata, con scadenza 28 febbraio, per tutti quei contribuenti che abbiano aderito alla 'rottamazione ter' e che risiedano nei Comuni interessati dalle misure straordinarie disposte dal governo. E questo in attesa dei successivi provvedimenti che lo stesso ministro vorrà prendere per tutelare gli operatori economici, ai quali è stata imposta la chiusura della propria attività. Si tratta di una misura importante, quella del differimento, visto che nel caso di mancato o tardivo versamento, anche di una sola rata, non sarà possibile per i contribuenti accedere alle agevolazioni previste dalla 'rottamazione ter', rendendo così impossibile il rateizzo del debito". Lo dichiara in una nota il viceresponsabile del dipartimento Attività produttive di FdI con delega alle Partite Iva, Lino Ricchiuti.