(ASI) "Dopo la multa AgCom, lo stallo sulla nomina dei direttori di alcuni tg è l'ennesimo segnale delle difficoltà che attraversa la Rai. È necessario superarle e restituire al servizio pubblico la sua piena operatività e credibilità.

Stiamo parlando della più grande industria culturale del Paese e di un patrimonio di capacità professionali che debbono avere un indirizzo dell'azienda chiaro e moderno. E non questo quotidiano stillicidio di notizie che evidenziano carenza di indirizzi e di capacità attuative e che impediscono ogni possibilità di programmazione. Quello di cui ogni impresa ha bisogno". Così in una nota Gian Paolo Manzella, sottosegretario allo sviluppo economico.