(ASI) “I paradisi fiscali dentro e fuori l’Unione europea sono una delle cause delle crescenti diseguaglianze denunciate dal rapporto Oxfam. Gli scandali LuxLeaks, Panama e Paradise Papers hanno svelato questa vera emergenza europea che consente a multinazionali e super-ricchi di eludere tasse per centinaia di miliardi di euro ogni anno con la complicità di molti governi.

Per il Movimento 5 Stelle è urgente una riforma che archivi per sempre queste pratiche fiscali dannose per i cittadini onesti. Oltre ad avere conseguenze sociali, inoltre, non va sottovalutato l’impatto sull’economia legale: come denunciato da Giovanni Falcone già nel 1990 dietro i paradisi fiscali si nascondono anche i tesori della criminalità organizzata. Porre fine ai paradisi fiscali significa ridurre le troppe disuguaglianze di questa Europa e al contempo rendere la vita più difficile alle mafie”, così in una nota l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Sabrina Pignedoli.