ASI) “I gravissimi disagi che stanno colpendo pendolari, turisti e viaggiatori della rete ferroviaria italiana, di fatto divisa in due a causa di un incendio ad una cabina elettrica, fanno venire il dubbio che nel gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, i cui vertici sono stati nominati tra i primi atti del governo Lega-M5S, si siano distratti troppo in questi mesi ad inseguire la chimera del rilancio di Alitalia.

Ci aspettiamo che il Ministro Toninelli, che a quanto risulta occupa ancora gli uffici del Ministero dei Trasporti, venga a riferire in Parlamento su quanto sta accadendo oggi al sistema della mobilità ferroviaria nazionale, con gravissimo danno al diritto alla mobilità dei pendolari e dei viaggiatori, per spiegare come mai non sia stato adottato per tempo un piano alternativo per scongiurare i vergognosi ritardi e la soppressione delle corse che i passeggeri stanno subendo da questa mattina”.

Lo scrive in una nota il responsabile infrastrutture del Pd Roberto Morassut.