×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

(ASI) La crisi di governo e la mozione di sfiducia presentata dal trio: Casini,Fini e Rutelli ha avuto l'effetto di ricompattare le fila del Pdl soprattutto  in vista della data del 14 dicembre 2010. La cosa viene confermata da quanto dichiaratyo dal Ministro La Russa.

  "Un effetto, per alcuni imprevisto, della vicenda crisi di governo da tutti attesa e che non arrivera’ e’ stata la fase di compattamento del Pdl: mai un Popolo della libertaà così unito, dinamico e pronto sul territorio. Non tutti i mali vengono per nuocere".  Lo ha affermato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, prima di partecipare all’incontro dal titolo "Italia, avanti", organizzato dal Pdl all’auditorium della Conciliazione di Roma. "Tutto ciò, specie se martedi’ uscisse una maggioranza, magari risicata, ma sufficiente a dimostrare che anche il governo del Pdl e della Lega e’ vivissimo". E alla domanda se sia possibile governare con una maggioranza risicata, La Russa ha risposto che "questo dovrebbe essere chiesto a chi ha deciso, senza una ragione, di togliere il sostegno al governo del Pdl e della Lega benché eletto nella lista del Popolo della liberta’. La cosa piu’ importante è proseguire questa legislatura per continuare a far bene ciò che abbiamo cominciato a fare benissimo".