×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

(ASI) Sabato 20 Novembre, Forza Nuova, dopo due no ricevuti dalla questura di
Prato per una manifestazione dal titolo “delocalizziamo i cinesi”, si è  ritrovata lo stesso in Piazza Mercatale.

 La situazione è stata tesa sin dall’ inizio, circa centocinquanta militanti di Forza Nuova si sono dati appuntamento
per poter manifestare pacificamente. La piazza è stata blindata e chiusa al traffico fino alle 18.40 dalle forze dell’ordine. Cori, fumogeni, bandiere al  vento e comizio di Roberto Fiore – leader di Forza Nuova, nella foto – che ha  dichiarato: “Il Sindaco – della città di Prato - aveva promesso di privilegiare  gli italiani e arginare la marea montante cinese, dopo un anno e mezzo possiamo dire che ciò non è avvenuto. Ugualmente con Berlusconi e Bossi non sono state  mantenute le promesse, anzi, oggi ci sono più tasse, più disoccupazione e più immigrazione. Maroni, poi, si è scoperto garantista sostenendo di non poter sequestrare il materiale nei laboratori illegali”. Dopo interventi di altri  rappresentanti del movimento Forza Nuova, il presidio si è chiuso. Tutto si è svolto regolarmente e senza disordini.