(ASI) Non c’è pace per la Siria.

L’ esercito di Bashar al – Assad, che gode pienamente dell’ appoggio della Russia dal 1971, sta preparando una potente offensiva , nel sud della provincia di Idlib e nella parte orientale di quella  di Hama. La notizia è stata riportata, nelle ultime ore, dal quotidiano panarabo "Al Arabi al Jadid".

Le forze di Damasco hanno completato i preparativi in vista della vasta operazione militare in programma, la cui definizione ha subito un’ accelerazione soprattutto dopo il recente incontro tra il Capo dello Stato e l’ omologo di Mosca, Vladimir Putin.

Lo scopo della futura impresa bellica sarà – secondo la fonte – l’ espulsione di gruppi ostili presenti nell’ area. Essi sono armati dall’ opposizione che è, come ben noto, sostenuta finanziariamente e in termini di equipaggiamento di armi dagli Stati Uniti e dai loro alleati occidentali.

L’ obiettivo verterà, in particolare, sull’ allontanamento di tali milizie, dalla zona in questione, per liberare il lato meridionale dell’ autostrada internazionale M4. C’è la volontà infatti di riaprirla interamente, al più presto, al transito dei veicoli e in particolare al traffico commerciale.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia