putin7(ASI) Non accenna a diminuire la tensione, nel Mar Nero, tra le due potenze nucleari. Mosca fa la voce grossa e continua a ripetere che non desidera altre provocazioni nelle proprie acque territoriali.

Il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, ha condannato infatti  le azioni avvenute mercoledì del cacciatorpediniere della Royal Navy Defender, che avrebbe attraversato illegalmente, ovvero senza le dovute autorizzazioni, le acque territoriali della Russia, definendole come un "fiasco epico" che rimarra' "un punto sulla reputazione della Royal Navy per molto tempo". Il militare ha invitato poi dunque la Gran Bretagna e gli Stati Uniti a "non tentare invano la sorte" nel Mar Nero, ma di essere "guidati dalla ragione". Ha domandato così a Washington e a Londra di non inviare più altri mezzi nell’ area, in quanto potrebbero essere colpiti dalle forze di difesa del Cremlino.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia