bandiera Venezuela(ASI) La nuova Assemblea nazionale venezuelana nella prima riunione dopo le elezioni del mese scorso dovrà eleggere il nuovo ufficio di presidenza, per le principali cariche sono già stati proposti, tramite il Grande Popo Patriottico (Gpp), Jorge Rodríguez come presidente e Iris Varela come primo vicepresidente del Parlamento.


A fare la proposta è stato il deputato Diosdado Cabello Rondón, che nel corso di un incontro con il capo dello stato, Nicolás Maduro, ha annunciato che il blocco GPP propone anche i nomi di Didalco Bolívar, Rsalba Gil e Inti Hinojosa come secondo vicepresidente, segretario e assistente segretario, rispettivamente.
Nelle lezioni dello scorso ottobre il Gpp ha ottenuto la maggioranza con le forze chaviste che dopo una legislatura sono tornati a controllare il Parlamento di Caracas. Cabello Rondon da parte sua guiderà la delegazione del movimento nell’Aula dopo essere già stato secondo vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV).
Da parte sua, il presidente venezuelano ha assicurato che tutto è pronto per l’insediamento del nuovo Parlamento, sottolineando: “Ho chiesto che si ponga l’accento oltre al dialogo politico, alla convivenza e all’inclusione, all’economia del Paese. Chiedo inoltre che la funzione di controllo dell’Assemblea nazionale sia presa molto sul serio”.
Il capo dello stato ha assicurato che dopo un periodo di fallimenti della precedente Assemblea per mano dell’opposizione, nuovi venti stanno arrivando per il paese, perché “inizia un nuovo ciclo nella storia del Venezuela, inizia una nuova fase”.

Fabrizio Di Ernesto – Agenzia Stampa Italia