(ASI) "Le riunioni con la parte russa su Idlib non hanno dato alcun risultato soddisfacente. Abbiamo respinto i documenti che ci sono stati proposti".

L’annuncio del fallimento dei colloqui, tra il Cremlino e Ankara, è stato dato dal portavoce del presidente Recep Tayyip Erdogan, Ibrahim Kalin, dopo i due giorni di colloqui a Mosca di una delegazione della nazione della Mezzaluna. Vogliamo “tornare all'accordo di Sochi", siglato nel settembre 2018 dalle due parti, per un cessate il fuoco nel paese di Bashar al - Assad. "Un cambiamento di collocazione – ha aggiunto - delle nostre postazioni di osservazione militare a Idlib è escluso. Se i nostri soldati verranno presi di mira, risponderemo nella maniera più forte, come abbiamo già fatto in queste ultime settimane".

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia