(ASI) Problemi per Serraj a Tripoli..,neppure sbarcato ed è già casino tra spari e minacce dei vari governi libici (Isis tace)...Tutto questo grazie alla irresponsabile aggressione occidentale alla Libia di Gheddafi nel 2011 ed al suo conseguente assassinio.  Che,tra parentesi,ha visto l'entusiastico consenso dei grandi media italiani per esportare a Tripoli la "democrazia occidentale".  Forse non sanno ancora i lettori che la UE,per imporre Serraj come presidente mai eletto da nessuno,ha subito iniziato una vera e propria "caccia all'uomo" degli oppositori dei governi di Tripoli e Tobruk. Sanzioni e minacce di arresto in Europa per chi si opponga al diktat dell'Onu e della Nato,pronte alla invasione armata (Italia in testa).

Siamo alla follia,lo Stato Islamico dilagherà da Sirte fino al Fezzan...tempesta in arrivo !!⚠

Grazie per l'attenzione
Vincenzo Mannello

 

==============================================

*ASI precisa: la pubblicazione di un articolo nelle lettere in redazione  non ne significa necessariamente la condivisione dei contenuti. Essi - è bene ribadirlo -  rappresentano pareri, interprestazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Per quanto riguarda questo articolo, la responsabilità è di chi  ci ha fornito il contenuto.  Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.