(ASI) Roma - "Chiediamo al Governo di prevedere nei prossimi provvedimenti misure straordinarie anche per i settori logistica, trasporto merci e spedizioni. A seguito anche della formale richiesta rivolta all'esecutivo da associazioni datoriali e organizzazioni sindacali, sottolineiamo in particolare la necessità di garantire risorse per il finanziamento di tutti gli ammortizzatori sociali - compresi quelli in deroga -, qualificare il Coronavirus come causale specifica per riconoscere tutte le forme di integrazione salariale, sospendere i termini per il versamento dei contributi assistenziali e previdenziali, delle imposte dirette e indirette, sospendere temporaneamente le rate dei mutui e dei finanziamenti e snellire le procedure Inps per velocizzare il pagamento diretto delle prestazioni. Parliamo di un sistema che rappresenta il 10 per cento del Pil nazionale e che contribuisce a mantenere alta la competitività del nostro Paese in Europa e nel mondo. Ci auguriamo che il governo dimostri la dovuta sensibilità, considerato anche il fatto che il comprensorio di Piacenza-Codogno e del Veneto in generale sono cuori pulsanti del settore della logistica nazionale e coincidono, purtroppo, con le tre regioni più colpite dall'emergenza".
 
Lo dichiarano i deputati della Lega in commissione Finanze della Camera: Paolo Paternoster, Giulio Centemero (capogruppo), Alberto Gusmeroli (vicepresidente), Laura Cavandoli (segretario), Massimo Bitonci, Silvia Covolo, Francesca Gerardi, Alessandro Pagano, Leonardo Tarantino