×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
L'Osservatorio Nazionale Amianto scrive al Ministero del Lavoro per il riconoscimento dei benefici contributivi per esposizione amianto.

(ASI)Lettere in Redazione - L'Osservatorio Nazionale Amianto scrive al Ministero del Lavoro per il riconoscimento dei benefici contributivi per esposizione amianto. Vi riportiamo il testo della lettera con la quale si chiede maggiore tutela della salute per i lavoratori esposti all'amianto.




 

Spett.le Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Via Vittorio Veneto, 56

00187 - Roma (RM)

Al Funzionario Responsabile.

OGGETTO: Atto di indirizzo emesso dal Ministero del Lavoro, n. 471 del 08.03.2001, n. 476 del 20.02.2001 e 562 del 17.04.2001, avente ad oggetto il riconoscimento dei benefici contributivi per esposizione ad amianto, ex art. 13, comma 8, l. 257/92 e art. 1, commi 20, 21 e 22, l. 247/07.

 

Spett.le Ministero,

il sottoscritto Avv. Ezio Bonanni, nella qualità di Presidente dell’ONA ONLUS, con il presente atto

premesso

il Ministero del Lavoro, con atti di cui al n. 471 del 08.03.2001, n. 476 del 20.02.2001 e 562 del 17.04.2001, ha rilevato l’esposizione qualificata all’amianto nel sito Acciai Speciali Terni, in Torino (Piemonte), escludendo, senza alcuna ragione tecnica, i dipendenti della stessa società che hanno svolto le stesse mansioni nello stabilimento di Terni e che hanno avuto la stessa esposizione a polveri e fibre di amianto;

con la l. 247/07, per i lavoratori dei siti oggetto di atto di indirizzo venne sancito il diritto ad ottenere il rilascio delle certificazioni fino al 02.10.2003;

l’INAIL, con atto del 19 maggio 2008, riteneva che la nuova legge fosse applicabile solo per quindici siti, facendovi ricomprendere solo il sito Acciai Speciali Terni sede di Torino e non il sito con sede in Terni, nel quale l’amianto veniva impiegato nello stesso modo e nella stessa misura e ciò ha determinato una discriminazione, oltre che una illegittimità resa palese dalla Sentenza del TAR del Lazio n. 5750 del 2009, che si allega e si intende qui riscritta, e che è stata oggetto di impugnazione innanzi al Consiglio di Stato;

nel sito ternano c’è ora una crisi occupazionale, indotta dalla crisi economica, e sono ora pendenti numerosi giudizi, finalizzati al riconoscimento dei benefici contributivi, proprio perché l’INAIL non ha rilasciato le certificazioni di esposizione all’amianto o le ha rilasciate per periodi non fino al 02.10.2003, ritardando il pensionamento di molti dipendenti.

Un intervento autorevole degli Organi Tecnici del Ministero, al fine di rendere chiarezza sulla presenza di amianto anche nel sito ternano, come risulta già agli atti di Codesto Ministero, potrebbe portare de plano all’applicazione della legge 247/07 (art. 1, commi 20, 21 e 22), e quindi al rilascio delle siffatte certificazioni, che esibite all’INPS porterebbero al pensionamento di molti di questi dipendenti, ai quali verrebbe attribuita una maggiorazione contributiva con il coefficiente 1,5 per maturare anticipatamente il diritto a pensione, risolvendo così il contenzioso.

Si allega la Sentenza n. 5750/09 del TAR Lazio, che si intende riscritta, e l’atto INAIL del 19.05.2008, con la rilevazione INAIL di applicatività della legge 247/07 alla società Acciai Speciali Terni (tuttavia con limitazione non giustificata al solo sito di Torino, del tutto identico, anche per presenza di amianto, a quello di Terni).

Nel rendere ogni disponibilità ove fossero necessari dei chiarimenti, porgo i miei più distinti saluti.

 

Il Presidente

(Avv. Ezio Bonanni)

 


Ultimi articoli

Umbrialibri 2022: presentata presso palazzo Donini la 28esima edizione dell’evento. 

(ASI) Perugia - Questa mattina a Perugia, presso palazzo Donini, è stato presentato il programma della 28esima edizione di Umbrialibri. 

Calcio: Dall’Europa al Campionato per conferme e riscatto. Il punto di Sergio Curcio

Calcio: Dall’Europa al Campionato per conferme e riscatto. Il punto di Sergio Curcio

Istituto Friedman: Rilanciamo nostra presenza a Bruxelles onorando Gaetano Martino

(ASI) Bruxelles -  “Ieri con il Responsabile per i Rapporti con le Istituzioni europee del nostro Istituto, Nuno Wahnon Martins, abbiamo organizzato una giornata di interessanti incontri presso il ...

Alleanza per Israele: Bertot nominato vicepresidente 

(ASI) Roma  - “Nella giornata odierna l’On. Fabrizio Bertot, grande amico d’Israele, già Parlamentare europeo, sindaco e Consigliere provinciale, è stato nominato dal nostro board Vicepresidente nazionale di ...

Muse Amanti. L’ultimo lavoro discografico di Peppe Licciardi   

(ASI) I cromatismi che si intersecano alla nostrana melodia Partenopea, la scelta non casuale della strumentazione che accompagna il canto fra le viscere di una napoletanità che esalta tanto la ...

Nord Corea, missile sul Giappone: cittadini nei rifugi

(ASI) Sale la tensione in Asia.  La  Corea del Nord ha lanciato, questa notte, un nuovo missile. Secondo quanto si è appreso, si tratterebbe di un Irbm ...

Ucraina, Russia: “Basta armi, o rischio guerra diretta contro la Nato”

(ASI) I dispositivi bellici, che gli Stati Uniti forniscono all’esercito di Kiev che combatte contro le truppe del Cremlino, stanno aumentando il rischio di un possibile “scontro militare diretto”&...

Governo, verso un ritorno del Ministero del Commercio Estero. L’imprenditore Lorenzo Zurino in pole position tra i papabili ministri

(ASI) Nel totoministri che impazza in queste ore o, meglio ancora, sul tavolo dei ragionamenti di natura politica e strategica relativi al prossimo assetto che la premier in pectore Giorgia ...

PD: Boccia, Letta chiamato da Parigi dopo caduta Governo giallorosso e crollo Dem. Merita massimo rispetto

(ASI) “Il Segretario Enrico Letta è stato chiamato da Parigi dopo la caduta del governo giallorosso e con il Partito democratico che era drammaticamente crollato al 15%.

Nappi (Lega): sicurezza al centro dell’azione politica a tutti i livelli

(ASI) “La 72enne vittima prima di rapina e poi ricoverata in ospedale perché caduta battendo la testa sul selciato dissestato, conferma la drammaticità della situazione napoletana e campana anche sul ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113