×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
L'Erma della Terza Armata deve essere salvata!

(ASI) Friuli Venezia Giulia - Apprendo dal quotidiano Il Piccolo di Trieste che servono circa 18.000 euro per salvare la famosa Erma della Terza Armata, situata a monte della statale 14, al bivio con la 55. Essa è visibile anche da chi effettua il viaggio in treno per andare a Trieste, o sicuramente in macchina. Non la si può non notare, sopratutto per collocazione e valore simbolico. Situato, come specificato in posizione dominante, il manufatto in pietra ammonisce i viandanti: “Rispettate il campo della morte e della gloria”. Difatti, il teatro della battaglia è stato tra i più sanguinosi di tutta la guerra, a San Giovanni di Duino.

La motivazione del restauro, a mio avviso, non è delle migliori. In vista delle celebrazioni per il centenario dallo scoppio della conflagrazione, le associazioni di Duino – Aurisina con a capo il Lions Club, stanno agendo in concomitanza per avviare il recupero entro il 2014, sottraendo così un monumento ferito dal tempo all'attuale degrado.

Ebbene, c'è da chiedersi se si debba attendere una ricorrenza per far risplendere il nostro passato, o si possa agire comunque. L'Erma, eretta nel 1920 dagli uomini della Terza Armata, ha un valore unico, altamente evocativo simbolico, trattandosi di una zona sacra alla Patria. Parliamo delle pietraie insanguinate del Carso, non di Porto Marghera.

Non si dovrebbe attendere una ricorrenza per riportare al suo fulgore un'Erma sacra. Né tantomeno ci si dovrebbe interrogare: i fondi non dovrebbero essere privati, o associazionistici, ma dello Stato. E' chiaro che governi tecnocratici o comunque politicanti di professione non abbiano alcuna coscienza della propria nazione, storia, patria e cultura, e si azionano solamente a comando, come nella retorica per i 150° appena trascorsi.

La struttura portante del monumento, consiste in un parallelepipedo completamente rivestito in blocchi di pietra, con ai fianchi due altorilievi (fiaccola e gladio), è integro. Le infiltrazioni di 90 anni di attività stanno sfaldando la struttura, tuttavia.

Il cordolo di base risulta divelto da radici di arbusti già tagliati. E dunque andrebbe svolta innanzitutto una manutenzione della copertura, la pulizia dei conci, quindi la stuccatura e sigillatura, il consolidamento e rifacimento in pietra, nonché la ricolorazione delle scritte. Non è un grandissimo intervento, ma a quanto pare, servono 18.000 Euro. E contemporaneamente, nella veneziana Muggia, intendono onorare Tito, spendendo il nostro denaro, anziché porgerli all'Eroica Terza Armata. Basta questo per far capire in che tristi tempi viviamo.

Valentino Quintana per Agenzia Stampa Italia

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Cina e Perù: Il Megaporto di Chancay e le sue implicazioni geopolitiche

(ASI) La Cina è pronta a inaugurare un megaporto nella città di Chancay, Perù, un evento che potrebbe trasformare radicalmente gli equilibri geopolitici e commerciali dell'America Latina.

Benvenuti all’Hotel Abisso. L’Europa e il tramonto dell’Occidente

(ASI) Benvenuti all’Hotel Abisso: si chiama Europa. L’Europa è lo specchio del tramonto dell’Occidente. Tema logoro, merita un aggiornamento.

Caporalato, delegazione Pd a Latina domani con Schlein  

(ASI) Il Pd parteciperà oggi a Latina alle 17 alla manifestazione contro il caporalato. La delegazione, guidata dalla segretaria Elly Schlein sarà composta da Marta Bonafoni, Annalisa Corrado, Alfredo D'Attorre, ...

Pubblica Amministrazione, CGIA Mestre: pagamenti lumaca, in particolare al Sud.  A soffrire sono le PMI

(ASI) Tra acquisti, consumi, forniture, manutenzioni, formazione del personale e spese energetiche, nel 2023 lo Stato italiano ha sostenuto un costo complessivo di 122 miliardi di euro[1].

Foad Aodi (Amsi): Negli ultimi 5 anni si assiste ad un pericoloso e drammatico aumento del 42% degli infortuni sul lavoro ai danni di cittadini stranieri. È il fallimento della politica!

Amsi-Uniti per Unire: escalation di morti e incidenti sul lavoro tra i cittadini stranieri. La triste e drammatica realtà della schiavitù moderna è sotto i nostri occhi in Italia. Chiediamo giustizia ...

Lorefice (M5S):Gela Commemora Salvatore Aldisio con il Patrocinio del Senato della Repubblica

(ASI) Sono lieto di annunciare che, in occasione della commemorazione per i 60 anni dalla scomparsa del nostro illustre concittadino, il Senatore Salvatore Aldisio, che si terrà a Gela il ...

Luca Iemmi eletto presidente FISM. Gli auguri del Ministro Giuseppe Valditara

(ASI) "Congratulazioni a Luca Iemmi per la sua elezione a Presidente FISM. A lui i miei più cari auguri di buon lavoro" Lo scrive su X il Ministro dell'Istruzione e ...

Giustizia, Gasparri: andremo avanti con riforma

(ASI) “Rattrista e infastidisce, ma non preoccupa l'atteggiamento dei Santalucia e dei vari correntocrati della magistratura e dell'Anm. Andremo avanti con la riforma.

GDF: Albano (FdI), auguri al Corpo per i 250 anni di storia gloriosa al servizio dell’Italia

(ASI) Roma – “In occasione del 250° anniversario della sua fondazione, porgo i miei più sentiti auguri alla Guardia di Finanza, una Forza militare dello Stato che si è distinta per dedizione, professionalità ...

Spazio. Colombo (FDI), l'Italia é in prima linea

(ASI) “Grazie al lavoro del Ministro Urso, l'Italia ha la sua prima legge quadro sulla Space economy, che porterà la Nazione in prima linea nel settore spaziale. Per il nostro ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113