confimipiemonte(ASI) Bergamo – in occasione del Workshop per la presentazione della  ricerca relativa al progetto europeo IRESDES 4.0 - Relazioni Industriali e Dialogo Sociale per una Economia e Società 4.0 - è stato sottoscritto un accordo di Partenariato e Cooperazione tra Confimi Industria Piemonte e PMI 4.0 - Rete di Competenze Integrate per  il Progetto Manifattura Italiana 4.0 .

Obiettivo comune il Coordinamento di azioni congiunte  per supportare le PMI manifatturiere italiane a evolversi verso un modello produttivo
orientato al Paradigma 4.0 e Green.


Confimi Industria Piemonte rappresenta la linfa dell’imprenditoria piemontese ed interpreta  il ruolo di associazione datoriale in modo dinamico e proattivo. “Abbiamo messo in campo  le nostre migliori risorse per un’imprenditoria etica al servizio di una economia solidale e  circolare e per riflettere e porre soluzioni pragmatiche”.

Il Presidente Hella Soraya Zanetti Colleoni non ha dubbi “La stretta collaborazione con i vertici nazionali ci consentirà di portare
il nostro contributo e apportare oggi il cambiamento indispensabile avvalendoci dell’esperienza internazionale della struttura guidata dal Presidente Galia.


PMI 4.0 “Rete di Competenze Integrate per il Progetto Manifattura Italiana 4.0” è una Rete di Impresa che aggrega imprese innovative, professionisti ed enti di ricerca, strutturata come una Task Force per favorire l’evoluzione dei modelli produttivi e organizzativi delle PMI italiane, anche in un contesto di filiera, orientandoli verso il Paradigma “Industria 4.0” e Green.


“L’Italia dispone di un grande patrimonio costituito dalle PMI guidate da imprenditori dalla capacità creativa senza eguali, il che comporta che la manifattura italiana è la prima al mondo per qualità e non può essere supportata da modelli innovativi standard ma necessita di soluzioni personalizzate ad hoc che tengano conto di questo elemento distintivo” ha dichiarato Domenico Galia, Presidente e Manager della Rete di impresa PMI4.0, “e quanto sottoscritto oggi, segna l’inizio di una proficua cooperazione con Confimi Industria Piemonte, la quale potrà offrire ai propri Associati un supporto concreto per  cogliere anche le opportunità offerte dal PNRR e accompagnarli verso la Transizione digitale e ambientale, affinché possano accrescere la loro competitività per affrontare i cambiamenti  imposti dalla globalizzazione e dalla quarta rivoluzione industriale e continuare a essere protagonisti nel mercato globale” ha concluso Galia.