waters(ASI) Il prossimo 2 giugno, uscirà “Is this life we really want", nuovo album rock del genio dei Pink Floyd Roger Waters. E' il gradito ritorno visto che l'ultima sua incisione risaliva a 25 anni fa, ossia era datata nel lontano 1992.

Una sorta di Concept pop piuttosto visionario, in grado di indagare il potere mediatico riguardante la Guerra del golfo. Il nuovo album è una nuova e dura presa di posizione nei confronti del mondo contemporaneo. Un'epoca per lui molto precaria e confusa. L'albun ripercorre i grandi classici dei Pink Floyd come ”Animals” e The Walls”, è stato inciso per la Columbia Records, include dodici tracce, tutte, composte e suonate da Waters stesso. Mentre è stato prodotto e mixato da Nigel Godrich (già con Radiohead, Paul McCartney, Beck, U2, creatore della serie tv-web “From the Basement”).
Infine, la raccolta di brani è fatta all'insegna dell'impegno sociale, e i testi sono una dura critica al mondo contemporaneo. Il 26 maggio prenderà il via dal North American di Kansas City, il tour Americano di Roger Waters intitolato "Us and them". Tour che si concluderà il 28 ottobre a Vancuver. Il contenuto musicale del nuovo album sarà ispirato al passato, mentre il resto rimane ancora inedito e segreto. Il disco e già disponibile in qualsiasi formato e segnerà quindi il ritorno di un mito della creatività musicale generale e della sua poliedrica padronanza nella scrittura di testi esclusivi.

Federico Bogna - Agenzia Stampa Italia