anna copy(ASI) Intervista con la stilista e scrittrice Anna Toscan, conosciuta come Nany. Un'artista solare, ricca di energia positiva e di idee. Una donna instancabile che ama alla follia il suo lavoro e che ha come suo principale obiettivo: creare piacevoli sensazioni. Atmosfere in cui le cose belle fanno luccicare gli occhi ed i colori smaglianti infondono gioia.

L'eleganza per Anna Toscan è la ricerca dell'essenza dell'armonia in cui convivono perfettamente equilibrio interiore dell'essere, ma anche l'umano desiderio di esprimere esteticamente la grazia, la raffinatezza e il fascino femminile. A mostrare tutti i preziosi tesori che ci abitano dentro. Per lei la signorilità, la cura dell'immagine emanano energia positiva ed hanno il magico potere di 'catturare' l'attenzione su di noi , accendere la passione e donare il piacere alle persone che sanno apprezzare queste qualità.

Quando e come ha scoperto di avere queste sue doti artistiche?

Sinceramente  sin da bambina ho sempre scritto con molta enfasi, poesie, canzoni, favole e racconti; ma allo stesso tempo creavo abiti particolari per le mie bambole. 

 
Moda e cultura, sono due forme artistiche diverse, come riescono a dialogare in lei? Si sente più stilista o più scrittrice?
 
In effetti è difficle dirlo. Infatti, le amo entrambe perché sono queste le mie forme artistiche preferite che mi hanno seguito in tutta la mia vita. D'altronde ammetto di non saper cucire, ma l'unica cosa che ho, di cui ringrazio Dio, è il dono di una forte creatività quasi esplosiva che c'è sempre in me.
 
 
Le sue creatività nella moda e nei romanzi a cosa e stile si ispirano, cosa vogliono affermare e quale messaggio vogliono dare?
 
Sono affascinata dal creare in qualsiasi altro settore: dalle costruzioni, arredamenti, all'arte culinaria, agli spot pubblicitari, organizzazione di eventi ed inoltre a modelli esclusivi per la bella moda. Fortunata? No, ma certo molto curiosa e spontanea, e credo che molto aiuto mi giunga anche dall'amore per la musica e l'amore sincero verso il prossimo. Suppongo che Dio regali questo dono a chiunque senta dentro un qualcosa di eclatante e di felicità nel donare. 

Quanti libri ha scritto e, fra questi, a quale è più legata?

unabambinadi75annijpg copy copyFino ad ora, come scrittrice, sono stata l'autrice di quattro libri, due dei quali editi da Feltrinelli "Il mondo dei folletti" soprattutto adatto a ragazzi dai sei ai diciotto anni, ma è talmente interessante e innovativo che sarebbe opportuno lo leggessero anche i "grandi" per riesumare molte cose e valori persi nel tempo. Il secondo é un romanzo chiamato "La bambina di settantacinque anni" dove si può scoprire quanto una vera forte donna possa riuscire a costruirsi un'importante vita da sola, cercando anche il vero amore. Terzo romanzo, "Il bel prete ed il Vescovo", che farà sorridere e comprendere che anche molti prelati hanno una loro vita al latere e sono uomini comuni. Dulcis in fundo  il romanzo "Il rapinatore affascinante" che sottolineerà che la bellezza fisica spesso non occorre, ma è la personalità ed il fascino che ogni persona emana, tanto che si noterà che anche il peggiore degli uomini... chissà! Quale è il mio preferito? E' come chiedere ad una mamma quale sia il suo figlio più bello ed amato da lei.

 
Lei è un artista molto attiva, ci dica quali saranno le prossime iniziative in programma?
 
Per ora sto pensando a questo evento che si terrà a Roma allo Sheraton Park Hotel, l'11 dicembre prossimo, dove sfilerà la mia linea "Elegance"  del brand "Femina" by Nanì per la elezione di Miss Top Model nel mondo. 
Prossimamente inizieremo la nuova collezione primavera-estete molto esclusiva, seppure semplice, per far felice ogni tipo di donna, sia giovane o con qualche anno o qualche chilo in più ma che abbia davvero il desiderio di sentirsi veramente donna giovane e bella, perché  ognuno di noi è unico. La mia meta è far rinascere la nostra moda con la vera eleganza italiana, ormai quasi scomparsa da tempo. Così spero di non far smettere di amare e sognare ogni donna. Per questo la mia linea l'ho chiamata "Femina". Viva la moda italiana, viva la vita!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
operaanna2
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
annaopera2jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

annaopera3jpg

 

Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento o gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione