×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

 

(ASI) Il lavoro congiunto dei Carabinieri e dell’autorità giudiziaria ha raggiunto ancora una volta risultati investigativi importanti sul fronte del contrasto al racket nella provincia di Bari.

I pugliesi onesti hanno oggi l’ennesima conferma che l’aggressione alla libertà e alla proprietà costituiti dalle estorsioni non resta impunita. E quindi hanno ricevuto nuovi concreti motivi per denunciare con prontezza ogni intimidazione o richiesta minacciosa. Per l’esito dell’operazione mi congratulo con il Procuratore Laudati e il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bari.