Sport

(ASI) Lazio-Inter una sfida “Champions” tra due squadre che hanno bruciato numerose occasioni per blindare il quarto posto. Se guardassimo al campionato disputato da Lazio ed Inter, noteremmo immediatamente le numerose occasioni dilapidate da entrambe le squadre in questa avvincente lotta per la conquista di un posto in Champions League.                                                                                                                                

atalanta milan copy(ASI) – Bergamo. Quella del Milan è stata una stagione complicata e lo sarà fino all'ultima partita. Il pareggio di Bergamo garantisce ai rossoneri la qualificazione aritmetica in Europa League, ma il sesto posto richiede un ultimo sforzo. Il Milan dovrà necessariamente battere la Fiorentina nell'ultima giornata di campionato per evitare i preliminari e il settimo posto.

RomaJuve copy(ASI) Dopo essersi cucita virtualmente il settimo scudetto consecutivo, la Vecchia Signora va alla ricerca dell’ufficialità che potrebbe arrivare proprio nel posticipo della 37esima giornata.

PRO VERCELLI TERNANA UNICUSANO 2018(ASI) Vercelli – Termina 2-1 il match tra Pro Vercelli e Ternana Unicusano, condannando entrambe le squadre alla retrocessione immediata in Lega Pro. Non basta infatti alla Pro Vercelli aver vinto contro la Ternana per accedere ai play out in quanto il pareggio del Novara, la vittoria dell’Asoli e dell’Avellino condannano entrambe le squadre alla retrocessione.

Stefano Bandecchi Ternana Unicusano (ASI) Terni - Subito dopo la partita tra Pro Vercelli e Ternana, conclusa con il risultato di 2-1 in favore dei piemontesi che ha scaturito l’immediata retrocessione delle Fere, il patron Bandecchi attraverso una nota diffusa immediatamente dopo il match dichiara che è pronto a lasciare Terni nel caso in cui il popolo ternana non gradisca più la sua presenza.

TERNANA UNICUSANO 2018 SERIE B(ASI) Terni – Finisce con la retrocessione e l’ultimo posto in classifica la stagione della Ternana Unicusano al primo anno di cadetteria per il patron Bandecchi, il Presidente Ranucci, l’ex Direttore Sportivo Evangelisti e infine per dimenticare nessuno anche per mister Sandro Pochesci.

GiacomoBuonaventura copy(ASI) Roma. Dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia, Giacomo Bonaventura ha analizzato la partita ai microfoni di Agenzia Stampa Italia. “Quando la Juve ci ha fatto il primo gol abbiamo reagito con poca veemenza. Alla lunga credo che la Juventus abbia meritato questa Coppa.

juventus milan timcup(ASI) - Roma. La Juventus batte il Milan 4-0 e vince la Coppa Italia allo stadio Olimpico di Roma. Un verdetto che non si dimentica facilmente. Per i bianconeri, vicini anche alla conquista del settimo scudetto consecutivo e per il Milan di Gattuso, mai in partita e protagonista di una prestazione debole sotto il profilo offensivo.

FinaleCoppaItalia(ASI) Roma. Prima dell’inizio dell’incontro Noemi canta l’inno d’Italia e Pirlo in mezzo al campo mostra la Coppa Italia.

DSC 1770(ASI) Perugia. Nonostante ci sia ancora una competizione da disputare e da onorare non si placano i festeggiamenti in casa Sir. Domani è il giorno della partenza per Kazan, che avverrà dall’aeroporto di Sant’Egidio intorno alle 14, dove i Block Devils cercheranno la difficile impresa di vincere anche la Champions League, ma la mattinata odierna è stata quella dei ringraziamenti.

CoppaItaliaTimCup copy(ASI) Roma. "Coppa Italia? Per noi è come una Coppa del Mondo”. Parola di Gennaro Gattuso che, nella conferenza stampa della vigilia, ha caricato l’ambiente rossonero prima della finale di Coppa Italia contro la Juventus. Pur ammettendo di non aver detto nulla ai suoi ragazzi: “In queste partite non c’è bisogno di troppe parole, sono finali che ti danno la carica”.

foto giro italia israele deserto copy(ASI) Gerusalemme, Tel Aviv, il deserto: tre tappe che faranno la storia. «La Grande partenza». Così è stata chiamata quella del 101esimo Giro d'Italia. Un modo per ringraziare l'impegno di Gino Bartali, il campione del ciclismo già vincitore di Giro d'Italia e Tour de France che negli anni '40 teneva nel tubulare della propria bici dei documenti che avrebbero salvato gli ebrei italiani dalla deportazione nazista. A 70 anni esatti dalla fondazione dello stato di Israele, il Giro è stato portato per la prima volta fuori dall'Europa per questo riconoscimento simbolico fra due Paesi amici.

Pagina 7 di 384

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.