(ASI) Trionfo di Novak Djokovic al torneo master 1000 di Indian Wells.

 Il tennista serbo continua la sua stagione d'oro, in finale si è imposto sullo spagnolo Rafa Nadal in tre set, con il punteggio di 4-6 6-3 6-2. Nole Djokovic, già vincitore degli Australian Open, è al suo terzo titolo stagionale, essendosi aggiudicato anche il torneo di Dubai, dopo il successo alla fine dello scorso anno in Coppa Davis con la propria nazionale serba. Ora scavalcherà lo svizzero Roger Federer nel ranking mondiale, passando dal terzo al secondo posto. 20 sono le partite vittoriose consecutive del serbo che ora è l'unico antagonista dello Spagnolo Rafa Nadal. I due si sono affrontati 23 volte in carriera. Per ben 16 volte ha prevalso lo spagnolo, ma sul veloce è il serbo a condurre per 7-5. Nei primi 4 giochi del match di finale i due tennisti non fanno fatica a tenere il proprio turno di servizio lasciando al massimo un 15 all’avversario ma il quinto gioco, sul servizio Djokovic, vede il maiorchino iniziare a spingere forte e, dopo 5 palle break, strappare il servizio al rivale serbo. Nei due giochi successivi arrivano altrettanti break. Sul 4-3 Rafa alza la percentuali di prime di battuta e riesce a tenere i due turni di servizio seguenti a zero per il 6-4 conclusivo in 49 minuti esatti. Così come accaduto nel set iniziale, anche i primi giochi del secondo non creano problemi al giocatore alla battuta, soprattutto nel caso di Nadal che produce 16 punti di fila. Ma sul 3-2 ecco il passaggio a vuoto dello spagnolo Nadal con Djokovic che alla seconda palla break gli strappa il turno di servizio. Nadal piazza il controbreak subito dopo facilitato dal doppio fallo di Nole che però è bravo ad approfittare della percentuale del 25% di prime palle del mancino serbo per volare sul 5-3 e chiudere il secondo set alla sesta occasione, salvando anche una palla break. Il parziale decisivo non si è praticamente giocato visto che lo spagnolo è andato in calando completamente, lasciando a Djokovic la possibilità di prendere in pugno il match. Doppio break e 4-0 in un sol colpo. Nadal tiene il primo servizio del set e Nole bada solamente a non perdere il proprio turno di battuta. Finisce in trionfo per il serbo che chiude 6-2. Per lui il terzo torneo della stagione vinto e imbattibilità mantenuta nel 2011. Sta inziando una nuova era? E' probabile di si visto la giovane eta' del serbo che è molto migliorato sia in battuta sia nei colpi da fondo campo. Bisognerà aspettare la stagione sul rosso dove negli ultimi anni Rafael Nadal ha fatto la voce grossa. Se Nole riuscirà a contrastarlo, la leadership mondiale del maiorchino è a forte rischio.