Schiavone Eguaglia Panatta n°4 del Mondo

 

Si è concluso il primo dei quattro tornei del Grande Slam della Stagione 2011, Gli Open di Australia, disputato sui campi in cemento di Melbourne. L'edizione si è chiusa con i trionfi della belga Kim Clijsters e di Novak Djokovic, che succedono nell'albo d'oro a Serena Williams e Roger Federer. Il campione in carica è stato proprio eliminato in semifinale da colui che ha vinto il torneo, il serbo Novak Djokovic.



Nell'atto finale il fresco vincitore della Coppa Davis ha affrontato e battuto lo scozzese Andy Murray. Col punteggio di 6-4 6-2 6-3 il tennista numero 3 del seeding mondiale ha bissato il trionfo del 2008, quando aveva avuto la meglio sul francese Tsonga. Per Djokovic si tratta del secondo Slam conquistato in carriera, mentre il coetaneo Andy Murray rimane ancora a quota zero. Per lui ancora una finale persa, come quella della scorsa edizione del torneo australiano.In campo femminile Kim Clijsters si è aggiudicata il primo Slam della stagione, dopo una finale vinta in rimonta contro la cinese Na Li. Dopo aver perso il primo set, la tennista belga ha preso in mano le redini della gara ed ha portato a casa la vittoria del torneo con il punteggio di 3-6 6-3 6-3. Per la tennista belga si tratta del primo trionfo all'Open d'Australia, che va ad arricchire il suo personale palmares, che annovera già tre titoli all'US Open nel 2005, 2009 e 2010. Si è infranto così il sogno di Na Li, che in semifinale aveva sconfitto in tre set la numero uno del mondo, Caroline Wozniacki ancora a secco nelle competizioni dello slam pur essendo la N°1 del seeding mondiale. Per la ventottenne cinese rimane comunque la soddisfazione di essere stata la prima rappresentante asiatica a disputare la finale di un Torneo del Grande Slam. Na Li entra così nella storia del tennis mondiale.


Anche la nostra azzurra Francesca Schiavone è entrata nella storia. La milanese è stata infatti protagonista del match più lungo della storia in un torneo del Grande Slam. La sfida contro la russa Kuznezova, valida per gli ottavi di finale del torneo, è durata ben 4 ore e 44 minuti. Dopo questa maratona la Schiavone è riuscita a passare il turno e ad accedere ai quarti di finale, dove purtroppo è terminato il sogno di raggiungere la semifinale. Francesca è stata infatti battuta da Caroline Wozniacki, ma nonostante la sconfitta l'approdo ai quarti le ha permesso di raggiungere la quarta posizione mondiale del ranking WTA. La Schiavone scrive così anche un pezzo della storia tennistica italiana, eguagliando la posizione che Adriano Panatta raggiunse nel 1976.L'Australian Open 2011 regala anche un trionfo all'Italia, il trionfo di Flavia Pennetta.



La bellissima brindisina ha infatti conquistato il titolo del doppio femminile in coppia con l'argentina Gisela Dulko. Le due tenniste hanno avuto la meglio sul duo formato dalla bielorussa Victoria Azarenka e dalla russa Maria Kirilenko. La Pennetta e la Dulko sono arrivate in finale imbattute e senza aver concesso alle avversarie neanche un set durante il torneo. La finale non è stata però facile, anzi la coppia testa di serie numero uno dello Slam australiano ha subito perso il primo set. Solo grazie a una bella rimonta il duo italo-argentino si è aggiudicato la vittoria col punteggio di 2-6 7-5 6-1. Nel singolare la Pennetta era stata eliminata negli ottavi di finale, ma si è decisamente rifatta col doppio.Cala il sipario cosi' sulla prima competizione importante della stagione.Subito con delle sorprese ma non troppo,infatti quando tutti davano per scontato la finale tra Federer e Nadal,ecco che sbuca il Serbo Djokovic fresco vincitore della coppa Davis e destinato a recitare un ruolo importante per il proseguio della stagione.Che sia lui la vera sorpresa del 2011?L'Italia femminile del tennis sta dando grosse soddisfazioni ,mentre in campo maschile ancora delusioni su delusioni.A quando un talento azzurro nei campi di Tennis?Ai posteri l'ardua sentenza.