IRLANDA - RUSSIA 62-12
(ASI) Passeggia anche l’Irlanda contro la Russia che abbandona definitivamente le velleità di fare altri punti mondiali. Vittoria con bonus per l’Irlanda “B” con molti campioni a riposo, tra i quali capitan O’Driscoll e il monumentale O’Connell e l’ apertura Sexton.

In campo O’Gara che in settimana ha fatto capire di non gradire molto l’alternanza con il più giovane Sexton tanto da minacciare di abbandonare dopo il mondiale la maglia verde, sinceramente visto lo scarso impatto nel gioco dei verdi ed i molti errori al piede di Sexton tutti i torti forse Ronan non li ha. Gioca bene la Russia, ma viene punita severamente da un errore stupido dell’apertura Konstantin Rachkov che al settimo minuto commette un avanti volontario su un passaggio irlandese e guadagna un cartellino giallo, come detto l’Irlanda ne approfitta e va in meta due volte in dieci minuti. Al rientro di Rachkov, la Russia ricomincia a tenere testa all’Irlanda come ad inizio gara, giocando a viso aperto e non disdegnando i tentativi di contrattacco. Ma circa al trentacinquesimo crolla la difesa russa e l’Irlanda ne approfitta realizzando tre bellissime mete, la terza importante per Andrew Trimble che realizza la sua nona meta in carriera con la maglia dell’Irlanda dopo ben venti partite che era a secco. Nel secondo tempo non c’è stata storia, anche se la Russia non ha mai rinunciato a giocare ha subito l’impatto dell’attacco irlandese, con il punto di bonus in tasca già dal primo tempo gli irlandesi giocano in maniera meno contratta e concedono più spazi alla Russia che realizza due mete bellissime, la prima della stella russa Vasily Artemyev, e la seconda dell’esordiente Denis Simplikevich in meta nel giorno del suo esordio mondiale. Alla fine saranno nove le mete irlandesi contro le due russe, ottima la prova di Ronan O’Gara che mette a segno quindici punti al piede raggiungendo quota settantadue punti totali nelle competizioni iridate. Buona la prova di Trimble che mette a segno due mete, per la Russia ottima prova di capitan Alexander Yanyushkin il mediano di mischia tascabile, giocatore più piccolo del mondiale. 

Domenica 25 settembre, Rotorua International Stadium, Rotorua

Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Keith Earls, 12 Paddy Wallace, 11 Andrew Trimble, 10 Ronan O'Gara, 9 Isaac Boss, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O'Brien, 6 Donnacha Ryan, 5 Leo Cullen (c), 4 Donncha O'Callaghan, 3 Tony Buckley, 2 Sean Cronin, 1 Cian Healy.
In panchina: 16 Rory Best, 17 Mike Ross, 18 Denis Leamy, 19 Shane Jennings, 20 Eoin Reddan, 21 Jonathan Sexton, 22 Geordan Murphy.

Russia: 15 Vasily Artemyev, 14 Denis Simplikevich, 13 Andrey Kuzin, 12 Sergey Trishin, 11 Vladimir Ostroushko, 10 Konstantin Rachkov, 9 Alexander Yanyushkin (c), 8 Victor Gresev, 7 Andrey Garbuzov, 6 Artem Fatakhov, 5 Adam Byrnes, 4 Denis Antonov, 3 Alexander Khrokin, 2 Valery Tsnobiladze, 1 Sergey Popov. 
In panchina: 16 Evgeny Matveev, 17 Ivan Prishchepenko, 18 Alexey Travkin, 19 Alexander Voytov, 20 Andrey Bykanov, 21 Mikhail Sidorov, 22 Mikhail Babaev.
Arbitri: Craig Joubert (South Africa); Dave Pearson (England), Jérôme Garces (France); Giulio De Santis (Italy)
Marcatori: 5' C.P. O'Gara(IRL), 9' META McFadden(IRL) Tr. O'Gara(IRL), 12' META O'Brien(IRL) Tr. O'Gara(IRL), 37' META Boss(IRL) Tr. O'Gara(IRL), 38' META Earls(IRL) Tr. O'Gara(IRL), 40' META Trimble(IRL), 47' META Trimble(IRL) Tr. O'Gara(IRL), 49' META Artemyev(RUS) Tr. Rachkov(RUS), 58' META Simplikevich(RUS), 64' META Kearney(IRL) Tr. O'Gara, 72' META Jennings(IRL) Tr. Sexton(IRL), 79' META Buckley.
Note: 7' Rachkov Sin-Bin.