Pallavolo

Continuano i test della Yamamay Busto Arsizio, che oggi pomeriggio ha incontrato l'Asystel Novara in un allenamento congiunto al Palayamamay. Tante le assenze da una parte e dall'altra: Caprara non ha potuto contare sull'apporto di Barcellini, Veljkovic, Lauren Paolini e Katarina Barun (ferma in panchina),

Hamamatsu. Ancora poche ore e s’inizia il Mondiale femminile. L’Italia come è noto debutterà domani (ore 11,45 diretta Raisport1) affrontando Porto Rico, squadra con cui si è confrontata nello scorso mese di agosto a Bangkok, vincendo 3-0.

Jesi, 11 aprile 2009: la Futura Volley marchiata Yamamay si qualifica ad una coppa europea per la prima volta nella sua storia.Baku, 21 marzo 2010: la vittoria in finale sulla Stella Rossa di Belgrado porta la Coppa Cev a Busto Arsizio.

E' stata una vera e propria festa per gli alunni dell'Istituto Comprensivo Bertacchi, con le scuole Bertacchi, Moro, Pieve e Bellotti, tutte collocate in Busto Arsizio, che nella mattinata di mercoledì 27 ottobre si sono radunate al "Palayamamay - Maria Piantanida" per la presentazione del progetto "Pallavolo in cartella". Oltre 1000 i presenti in viale Gabardi, con circa 700 alunni alla prima esperienza con il volley. I ragazzi hanno sfilato sul taraflex, hanno giocato insieme alle farfalle di Serie A1, tutte presenti all'appuntamento, hanno posto alle giocatrici Yamamay domande curiose ed interessanti sul lavoro di pallavolista.

Hamamatsu. Il debutto mondiale delle azzurre si avvicina. Barbolini e le sue atlete hanno raggiunto la sede di gara, salutando Chiryu, dove hanno trascorso l’ultima settimana. Per la gara contro Porto Rico si va verso il pieno recupero di Paola Cardullo, che dovrebbe scendere in campo sin dall’inizio, mentre Francesca Piccinini reduce da problemi muscolari dovrebbe saltare l’esordio.

Chiryu. Alla vigilia del trasferimento ad Hamamatsu dove venerdì le azzurre esordiranno contro Portorico (diretta Rai Sport 1 ore 11.40), il commissario tecnico Massimo Barbolini ha sciolto le riserve comunicando i nomi delle quattordici atlete che prenderanno parte ai Campionati del Mondo in Giappone.

Chiryu. Netta vittoria delle azzurre nell’amichevole premondiale contro il Toyota Queenseis, squadra di prima divisione della Volley League giapponese. Le azzurre si sono imposte agevolmente per 3-0, divertendo gli oltre 700 spettatori presenti. Nelle file italiane da registrare il ritorno in campo del libero Paola Cardullo, che come previsto ha giocato per due set, prima di essere sostituita da “Imma” Sirressi. Assenti per piccoli problemi, in via di risoluzione, la capitana Lo Bianco, Piccinini ed Arcangeli.

Si avvicina il primo confronto stagionale tra Yamamay Busto Arsizio e MC-Carnaghi Villa Cortese. Come da tradizione la prima sfida sottorete dell'anno è quella che vedrà le due squadre dell'Alto Milanese contendersi, al 4° Galà dello Sport, il Trofeo Bianca Garavaglia.

La Yamamay Busto Arsizio, dopo la brillante prestazione di venerdì sera con Cuba e i due giorni di riposo concessi da coach Parisi, si ritrova oggi per riprendere la preparazione. Dopo tanti allenamenti arriva il tempo del primo impegno ufficiale della stagione: sabato e domenica prossimi, infatti,

Chiryu. Tra cinque giorni prenderà il via il Mondiale femminile, che si giocherà, come nel 2006, in Giappone. Ai nastri di partenza un’Italia, campione d’Europa in carica, che nelle ultime due uscite autunnali in terra nipponica ha vinto la Coppa del Mondo e la Grand Champions Cup e che nonostante un’estate con qualche problema, rientra di diritto tra le pretendenti ad un posto tra le prime della classe.

La nazionale azzurra femminile, parte domani mattina alla volta del Giappone, dove dal 29 ottobre sarà impegnata nel Campionato del Mondo. Il ct Massimo Barbolini ha convocato 15 atlete e soltanto alla vigilia del torneo iridato sceglierà le 14 che potranno essere utilizzate durante il Mondiale.

ITALIA-SERBIA 2-3 (25-21 25-14 24-26 24-26 8-15)
ITALIA: Lo Bianco 1, Bosetti 17, Crisanti 6, Ortolani 14, Di Iulio 13, Gioli 17. Libero: Sirressi. Garzaro, Rondon, Arrighetti. Non entrate: Del Core, Barcellini, Piccinini, Arcangeli, All. Barbolini
SERBIA: Molnar 10, Nikolic 21, Brakocevic 5, Krsmanovic 13, Ognjenovic 7, Rasic 20. Libero: Cebic. Majstorovic, Malagurski 12. Non entrate Antonijevic, Vesovic, Durakovic, Popovic, Marinkovic. All. Terzic.
ARBITRI: Puecher e Sobrero.
Spettatori: 1300. Durata set: 25, 22, 26, 27, 13
Italia: bv 2, bs 4, m 9, e 11.
Serbia: bv 8, bs 17, m 13, e 22.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.