Pallavolo

Hamamatsu. Il debutto mondiale delle azzurre si avvicina. Barbolini e le sue atlete hanno raggiunto la sede di gara, salutando Chiryu, dove hanno trascorso l’ultima settimana. Per la gara contro Porto Rico si va verso il pieno recupero di Paola Cardullo, che dovrebbe scendere in campo sin dall’inizio, mentre Francesca Piccinini reduce da problemi muscolari dovrebbe saltare l’esordio.

Chiryu. Alla vigilia del trasferimento ad Hamamatsu dove venerdì le azzurre esordiranno contro Portorico (diretta Rai Sport 1 ore 11.40), il commissario tecnico Massimo Barbolini ha sciolto le riserve comunicando i nomi delle quattordici atlete che prenderanno parte ai Campionati del Mondo in Giappone.

Chiryu. Netta vittoria delle azzurre nell’amichevole premondiale contro il Toyota Queenseis, squadra di prima divisione della Volley League giapponese. Le azzurre si sono imposte agevolmente per 3-0, divertendo gli oltre 700 spettatori presenti. Nelle file italiane da registrare il ritorno in campo del libero Paola Cardullo, che come previsto ha giocato per due set, prima di essere sostituita da “Imma” Sirressi. Assenti per piccoli problemi, in via di risoluzione, la capitana Lo Bianco, Piccinini ed Arcangeli.

Si avvicina il primo confronto stagionale tra Yamamay Busto Arsizio e MC-Carnaghi Villa Cortese. Come da tradizione la prima sfida sottorete dell'anno è quella che vedrà le due squadre dell'Alto Milanese contendersi, al 4° Galà dello Sport, il Trofeo Bianca Garavaglia.

La Yamamay Busto Arsizio, dopo la brillante prestazione di venerdì sera con Cuba e i due giorni di riposo concessi da coach Parisi, si ritrova oggi per riprendere la preparazione. Dopo tanti allenamenti arriva il tempo del primo impegno ufficiale della stagione: sabato e domenica prossimi, infatti,

Chiryu. Tra cinque giorni prenderà il via il Mondiale femminile, che si giocherà, come nel 2006, in Giappone. Ai nastri di partenza un’Italia, campione d’Europa in carica, che nelle ultime due uscite autunnali in terra nipponica ha vinto la Coppa del Mondo e la Grand Champions Cup e che nonostante un’estate con qualche problema, rientra di diritto tra le pretendenti ad un posto tra le prime della classe.

La nazionale azzurra femminile, parte domani mattina alla volta del Giappone, dove dal 29 ottobre sarà impegnata nel Campionato del Mondo. Il ct Massimo Barbolini ha convocato 15 atlete e soltanto alla vigilia del torneo iridato sceglierà le 14 che potranno essere utilizzate durante il Mondiale.

ITALIA-SERBIA 2-3 (25-21 25-14 24-26 24-26 8-15)
ITALIA: Lo Bianco 1, Bosetti 17, Crisanti 6, Ortolani 14, Di Iulio 13, Gioli 17. Libero: Sirressi. Garzaro, Rondon, Arrighetti. Non entrate: Del Core, Barcellini, Piccinini, Arcangeli, All. Barbolini
SERBIA: Molnar 10, Nikolic 21, Brakocevic 5, Krsmanovic 13, Ognjenovic 7, Rasic 20. Libero: Cebic. Majstorovic, Malagurski 12. Non entrate Antonijevic, Vesovic, Durakovic, Popovic, Marinkovic. All. Terzic.
ARBITRI: Puecher e Sobrero.
Spettatori: 1300. Durata set: 25, 22, 26, 27, 13
Italia: bv 2, bs 4, m 9, e 11.
Serbia: bv 8, bs 17, m 13, e 22.

Alassio. L’Italia gioca una buonissima partita, ma esce dal campo sconfitta e con diversi rimpianti. Le ragazze italiane per lunghi tratti hanno giocato la loro migliore pallavolo e messo in grande difficoltà la Russia, campione del Mondo in carica.

L’Italia ha esordito con una vittoria, 3-0 (25-15, 25-20, 26-24) alla Croazia, nella Edison Challenge Cup, quadrangolare premondiale in corso di svolgimento ad Alassio. Le ragazze di Massimo Barbolini hanno disputato una buona gara, giocando con attenzione e sbagliando poco contro un avversario che non si è mai risparmiato.

Alassio. Come già altre volte nel recente passato, la nazionale femminile azzurra chiude la sua preparazione prima del grande appuntamento stagionale, giocando al PalaRavizza di Alassio la EdisonChallenge Cup, quadrangolare internazionale che vedrà in campo la Russia, arrivata seconda nel Torneo di Qualificazione al World Grand Prix 2011 a Cagliari;

Dopo il quarto posto ottenuto dalla nazionale italiana nella XVII edizione dei Campionati del Mondo il presidente federale Carlo Magri ha incontrato la stampa pochi minuti prima della disputa della finalissima: “Sono orgoglioso di ciò che ha fatto il mio movimento per questa rassegna iridata. Sono molti anni che vivo nel mondo della pallavolo, ho assistito a numerosi mondiali e credo di non averne mai visto uno come questo.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.