MBvisual 20161218 191729 8097– Prova in crescendo dei Block Devils nella seconda di ritorno di Superlega. Con Atanasijevic a riposo precauzionale, Bernardi vara il sestetto con Berger “finto opposto” e la squadra, dopo il rodaggio iniziale, si scioglie ed offre il bel gioco. Il martello austriaco, Russell, best scorer con 19 punti, battuta (10 ace) e muro (12 punti) sugli scudi. Giovedì secondo turno di Champions League al PalaEvangelisti contro il Roeselare –

(ASI) Padova – Cala il settebello la Sir Safety Conad Perugia!
I Block Devils espugnano la Kioene Arena, esaurita in ogni ordine di posto, battendo in quattro set i padroni di casa di Padova ed inanellano la settima vittoria consecutiva in Superlega.
Esultano alla fine i circa centocinquanta Sirmaniaci, saliti fino in Veneto, ed esultano alla fine i bianconeri in campo per la conquista di tre punti in un campo difficile, molto importanti per mantenere la scia nelle zone alte della classifica. Perugia si porta infatti ad una lunghezza dalla coppia Trento-Modena che occupa la seconda posizione ed al tempo, complici le sconfitte di Piacenza e Verona, allunga sulle inseguitrici.
È stata una Sir in crescendo quella di stasera a Padova. Bernardi ha dovuto fare a meno di Atanasijevic, a riposo precauzionale, ed ha varato una formazione con tre schiacciatori con Berger “finto opposto”. E dopo un avvio complicato, complice anche l’ottima Kioene del primo set al servizio e molto efficace in fase break, i bianconeri hanno preso confidenza con le soluzioni offensive, hanno spinto tantissimo dai nove metri (10 ace) ed hanno abbassato come logica conseguenza la saracinesca a muro (12 i punti diretti nel fondamentale).
Proprio Berger e Russell, chiamati a più riprese da De Cecco in attacco da posto due, hanno risposto presente chiudendo entrambi con 19 palloni vincenti e con l’austriaco, ex applaudito dal pubblico di casa, in grande evidenza con il 65% in attacco. Al resto hanno pensato i missili al servizio di Zaytsev (5 ace) ed il solito immarcabile Podrascanin (per il centrale serbo altra prova superlativa con l’80% in primo tempo e 3 muri punto).
Vinto con carattere il secondo parziale, la Sir ha poi sciorinato grande volley nella terza e quarta frazione con De Cecco abile a gestire il gioco offensivo e Bari a tenere stabile la ricezione nonostante Padova le abbia provate tutte dai nove metri.
Grande soddisfazione in casa bianconera per l’ennesimo bottino pieno della gestione Bernardi e soprattutto per essere usciti con l’intera posta in palio da una trasferta molto temuta e contro una squadra che si è confermata, come nel match d’andata, coriacea e molto ben disposta tatticamente.
Si apre dunque nel migliore dei modi la settimana di Natale dei Block Devils! Una settimana che vedrà in campo Perugia già giovedì sera nella seconda giornata di Champions League in casa contro il Roeselare e poi lunedì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, sempre al PalaEvangelisti contro Sora per la terza di ritorno di Superlega.
E Bernardi ed i suoi ragazzi sono intenzionati a chiudere nel migliore dei modi il 2016!

IL MATCH

Bernardi presenta una novità rispetto alla vigilia con Berger opposto al regista De Cecco. Nelle file di Padova c’è Zoppellari in regia per Shaw e Koncilja al centro in coppia con Volpato. Partono bene i padroni di casa con Giannotti e Fedrizzi subito incisivi (4-1). Attacco out di Zaytsev dopo un paio di belle difese Kioene e Bernardi ferma subito il gioco (6-2). I Block Devils organizzano il cambio palla e con gli ace di Berger e Russell tornano a contatto (10-9). Nuovo +3 Padova dopo l’invasione del muro bianconero (13-10). I Block Devils non riescono a ricucire il gap con Padova che anzi allunga con l’ace di Koncilja (19-15). Ace anche per Giannotti (21-16). I padroni di casa hanno Balaso dappertutto in difesa e si avvicinano al traguardo con il contrattacco vincente di Maar (23-17). Traguardo che arriva con il pallonetto vincente di Giannotti (25-19).
Si riparte con i stessi sestetti e con Russell che mura Maar per il 3-4. Passa a condurre Padova con l’ace di Koncilja (8-7). Break dei Block Devils con l’attacco di Russell dalla seconda linea (12-13). Si va avanti un punto per parte con Zaytsev che mette a terra il pallone dei 15-16 e poi con Russell che sfrutta bene il contrattacco nell’azione successiva (15-17). Prosegue il buon momento di Perugia con l’ace di Zaytsev (15-18), ma la Kioene è sempre agguerrita ed accorcia nuovamente con Maar (17-18). Il canadese prende l’astina nel colpo successivo ed i Block Devils tornano a +3 (17-20). Russell stringe troppo la diagonale e Padova è di nuovo lì (20-21). I bianconeri arrivano al set point dopo l’errore al servizio di Koncilja (22-24). Giannotti invade e Perugia impatta (22-25).
Si riparte ed è Padova subito avanti con il solito Maar (3-1). L’ace di De Cecco pareggia i conti, il muro di Berger e la pipe di Russell firmano il sorpasso perugino (3-5). Non è da meno di là Fedrizzi che piazza l’ace del 5-5. Nuovo tentativo di allungo della Sir con Podrascanin e De Cecco vincenti a muro (7-11). Padova dimezza lo svantaggio dopo l’attacco di Russell che tocca l’astina (11-13). Tiene botta Perugia al tentativo di rimonta avversario e con il primo tempo di Birarelli rimane a +3 (15-18). Fuori la diagonale di Fedrizzi e poi De Cecco chiude con l’attacco di seconda intenzione (17-22). Spettacolare Sir nell’azione successiva con la difesa di Birarelli che diventa un’alzata perfetta per Zaytsev che inchioda il 17-23. Il muro di De Cecco porta al set point (18-24). L’errore al servizio di Fedrizzi manda le squadre al cambio di campo (19-25).
Avvio ottimale dei Block Devils nel quarto set con un muro granitico e gli attacchi vincenti di Podrascanin e Berger (1-5). Errore di Giannotti ed altro muro di Podrascanin (1-7). Doppio ace dello Zar, poi muro di Russell su Maar ed ancora missile dai nove metri di Zaytsev (2-12). A segno Maar (4-12). Problema per Zaytsev, in campo Della Lunga. Continua a fare la voce grossa a muro la Sir, stavolta con Birarelli su Fedrizzi (6-17). Ace per Koncilja (8-17). Subito caldo in attacco Della Lunga (9-19). Podrascanin inchioda nei tre metri il primo tempo del 12-21. Padova non molla di un centimetro ed accorcia (14-21). Due in fila per Berger (attacco ed ace) ed è 14-23 Perugia. A segno Giannotti (16-23). Ancora Berger porta i suoi al match point (16-24). Chiude il match l’errore al servizio di Koncilja (18-25).

IL TABELLINO

KIOENE PADOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3
Parziali: 25-19, 22-25, 19-25, 18-25
KIOENE PADOVA: Zoppellari 1, Giannotti 11, Volpato 3, Koncilja 10, Fedrizzi 9, Maar 16, Balaso (libero), Milan, Sestan 1, Averill 2, Bassanello. N.e.: Shaw, Link. All. Baldovin, vice all. Baldon.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 6, Berger 19, Birarelli 5, Podrascanin 11, Russell 19, Zaytsev 11, Bari (libero), Tosi (libero), Mitic, Della Lunga 2. N.e.: Atanasijevic, Buti, Chernokozhev, Franceschini. All. Bernardi, vice all Fontana.
Arbitri: Sandro La Micela – Roberto Boris
LE CIFRE – PADOVA: 16 b.s., 6 ace, 53% ric. pos., 29% ric. prf., 46% att., 1 muri. PERUGIA: 21 b.s., 10 ace, 59% ric. pos., 36% ric. prf., 57% att., 12 muri.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.