(ASI) Perugia - E' sicuramente l'acquisto che più incuriosisce i tifosi dei Block Devils, è il nuovo coach Daniel Castellani, presentato oggi al Pala Evangelisti.

Argentino d'origine ma allenatore del mondo, viste le sue esperienze in giro per i palazzetti di mezza Europa, Castellani è stata la scelta di Gino Sirci per prossima stagione della Sir Safety: "La sua fama è arrivata alle nostre orecchie - ha detto il Presidente -, una notorietà costruita su successi prima in campo da giocatore e poi in panchina dove ha avuto ottime esperienze con club e nazionali di Polonia e Turchia". Un colpo di fulmine in sostanza, "Dopo averlo conosciuto - ha concluso Sirci -, l'ho considerato la persona giusta per costruire un cammino vincente anche alla luce della voglia di pallavolo che c'è a Perugia, testimoniata dalla presenza di tanti giornalisti e di un tifo appassionato".
Aver dato dalla squadra un allenatore vincente, "un gran bel allenatore" ha detto ancora patron Sirci, risponde agli obiettivi che si sono dati Goran Vujevic, nuovo direttore sportivo dei Block Devils, e Bino Rizzuto, direttore generale, che parlano di Castellani come la persone giusta per portare la Sir Safety vicino ad un sogno chiamato gloria.

Come si dice "ignorante" in spagnolo. Non importante come lo si dice, conta l'atteggiamento. Ed è su questo che il nuovo coach dei Block Devils lavorerà: "Voglio rendere la mia squadra aggressiva e cattiva, come siamo noi argentini" - queste le prime parole del tecnico. "Quando si va in campo non si deve guardare in faccia niente e nessuno, il pubblico ci sosterrà in questo e anche il Presidente è sempre il più carico di tutti". Ma la costruzione di una squadra vincente passa anche dalla costruzione dell'alchimia fra singolo e gruppo: "Voglio che la Sir giochi di più come squadra, la strada è già stata ben impostata da chi mi ha preceduto, ma voglio che si per il gruppo, per la Sir Safety e non per se stessi". Di poche parole il coach, ma molto chiare; semplicità comunicativa che si è costruito nel corso dei suoi anni all'estero: "Quando non conosci bene la lingua del paese dove sei devi per forza semplificare per rendere concetti difficili, anche tattiche di gioco, subito comprensibili per i giocatori, ed è questa la grande ricchezza che mi porto dagli anni passati nei campionati esteri".
Castellani è alla sua prima esperienza nella massima serie italiana e si troverà ad affrontare non solo un lungo campionato, ma anche la Coppa CEV: "Abbiamo le carte per essere fra i migliori - ha detto -, certo dovremo vedere quali squadre scenderanno dalla Champions ma potremo batterci contro tutte". Per affrontare questo doppio impegno Gino Sirci sta allestendo una squadra di prim'ordine, infatti, dopo le conferme di De Cecco e Atanasijevic, Fromm, Buti e Giovi, sono arrivati rinforzi importanti quali Birarelli e Kaliberda, e non si escludono altri nomi di peso.
"La vittoria, però - rammenta Castellani alla fine -, non deve essere un'ossessione, ma è sull'impegno quotidiano che si costruiscono i successi e io mi impegnerò perché questo cammino sia vincente".
Con la presentazione di oggi pomeriggio si alza sipario sulla stagione 2015/2016 della Sir Safety Perugia, l'ultima battuta ovviamente l'ha regalata il Presidente Sirci: "Che sia l'anno fortunato".

Chiara Scardazza - Agenzia Stampa Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.