(ASI) - Il tecnico bianconero carica la squadra in vista della quarta sfida con Piacenza di mercoledì: “Durante la stagione ci siamo avvicinati molto al livello dei nostri avversari ed abbiamo la fiducia e la consapevolezza di poter fare molto bene”.

Sulle polemiche per il video chack negato: “Quello che è successo non è giustificabile, sono arrabbiato anche perché è un momento troppo importante”. Chiusura su Perugia in Champions League: “Abbiamo fatto tanto in questi tre anni e la Champions è il frutto del grande lavoro di tutti” -

 

PERUGIA – Smaltiti i postumi di gara 3, si proietta con grande fiducia a gara 4 di mercoledì sera la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Tante le parole in questi ultimi giorni, condite da polemiche su alcune decisioni arbitrali, dopo l’emozionante gara 3 di Piacenza. Parole e polemiche che certamente non hanno fatto piacere alla società bianconera, sempre restia nel giudicare l’operato della coppia arbitrale. Resta il dato chiaro, evidente ed inequivocabile di un fotogramma, diciamo così, male interpretato dal secondo arbitro sul servizio di Buti nel tie break. Anche se francamente di interpretabile c’è ben poco!

Rimane la consapevolezza, restando al gruppo di Kovac, di aver dimostrato per l’ennesima volta il proprio valore sul campo, combattendo ad armi pari con una delle due regine della serie A1, data come grande favorita per la conquista della finale. Non per Vujevic e compagni che con le loro armi, con il loro cuore, con la loro determinazione, dopodomani sera proveranno ad allungare ancora la serie ed a regalarsi e regalare ai propri tifosi gara 5 come epilogo della semifinale.

Avranno tutta Perugia a tifare per loro i Block Devils! La preventiva procede a vele spiegate, sono tantissime le richieste giunte in società e tantissimi che in questi giorni hanno già acquistato ed acquisteranno il biglietto per assistere alla partita. Si preannuncia un PalaEvangelisti gremito in ogni ordine di posto mercoledì sera quando, saranno le ore 20:30, le duellanti scenderanno in campo per un’altra splendida serata di grande pallavolo! Con la speranza al termine della partita, e qualunque sia il responso del campo, di non dover parlare ancora dell’operato arbitrale…

Ci avviciniamo a gara 4 con il tecnico artefice della Sir delle meraviglie, Boban Kovac:

“Ogni partita ha una storia a sé e così il match di mercoledì ne avrà una tutta sua. Noi sappiamo chi abbiamo di fronte, ma penso che ci siamo avvicinati molto al loro livello e per questo la fiducia e la consapevolezza che possiamo fare molto bene. Daremo tutto per vincerla, poi alla fine vedremo il tabellone cosa dice”.

Dopo tutti questi incontri, difficile trovare una nuova chiave di lettura tecnico-tattica.

“Sappiamo tutto di loro e loro tutto di noi. Battuta e muro-difesa dovranno essere perfetti. Piacenza a muro sta facendo molto, noi dal canto nostro cercheremo di fermare Simon e tutti gli altri. Abbiamo tanta voglia di vincere, la nostra mentalità di quest’anno la stiamo dimostrando in campo e anche questi aspetti possono fare differenza. Faremo tutto il possibile per vincere davanti al nostro meraviglioso pubblico che sono certo ci darà tanta carica e potrà essere in alcuni momenti difficili l’arma in più. Piacenza è grande squadra, ma dall’altra parte troverà una grande Perugia. Una Perugia che vuole gara 5 e che penso se la meriti pure”.

Kovac dice la sua sul tristemente noto video check invertito (questa è la realtà) dalla coppia arbitrale sabato scorso.

“Quello che è successo sabato scorso con il video check non è giustificabile, nel set decisivo che abbiamo perso 15-13… Vedo che in giro si è parlato tanto di altre situazioni e di altre partite, tutti protestano, ma chi è stato penalizzato davvero siamo noi. Ci hanno tolto un punto fatto e nessuno dice nulla. Mi dà fastidio, sono arrabbiato anche perché il momento è troppo importante e spero che i miei ragazzi trasformino tutta la rabbia che hanno in energia positiva e la gettino con orgoglio in campo. Voglio anche dire un paio di cose. Mi sembra che Perugia sia sempre sottovalutata. Tutti parlavano di semifinale scontata, mi pare che non sia così e comunque si stanno affrontando la seconda e la terza del campionato. E poi… Perugia è in serie A1 da appena due stagioni, ma nel nostro palazzetto il video check si vede, in altri posti che da anni sono protagonisti no…”.

Parole da sottoscrivere quelle del tecnico serbo. Che vuole proseguire con i suoi ragazzi la corsa in questa stagione, ma che l’ultima considerazione non può non dedicarla alla qualificazione della Sir alla prossima Champions League.

“Siamo in A1 da due anni e già in Champions. Non so quante squadre in passato siano riuscite a fare questo grande salto. Abbiamo fatto tanto insieme e questo è il frutto del lavoro di tutti: del presidente, della società, del direttore sportivo, mio e di tutto il mio staff. Personalmente non posso che essere felice. Tre anni fa iniziavamo la stagione in A2, ora abbiamo conquistato l’accesso nella coppa europea più importante e lottiamo per la finale scudetto!”.

 

PREVENDITA PER GARA 4 DI MERCOLEDÌ 16 APRILE

 

Prosegue la prevendita per gara 4 di semifinale in programma mercoledì 16 aprile alle ore 20:30 al Pala Evangelisti. È sempre possibile acquistare i biglietti in questi giorni presso i seguenti punti vendita:

Centova Cafè, Strada Centova Snc – Perugia

Tabaccheria Tantini, Piazza Mazzini 31 – Bastia Umbra

Zio Smoke, Via dei Mugnai 1/A, Santa Maria degli Angeli

 

Prevendita attiva anche presso il PalaEvangelisti a partire da oggi con le seguenti modalità:

Lunedì 14 aprile dalle ore 17 alle ore 19 – Pala Evangelisti di Perugia

Martedì 15 aprile dalle ore 17 alle ore 19 – Pala Evangelisti di Perugia

 

Ricordando che mercoledì 16 aprile la biglietteria aprirà a partire dalle ore 17:30, questi i prezzi dei biglietti:

€ 15 poltroncine (dietro le panchine dei giocatori)

€ 10 distinti

€ 5 ridotti (ragazzi dai 14 ai 17 anni ed over 65)

€ 1 bambini dai 4 ai 13 anni