Pallacanestro

(ASI) La sesta giornata del massimo campionato di pallacanestro ha visto sgranarsi ulteriormente il plotone di testa. Vincono infatti solo Siena, in casa contro Montegranaro, Virtus Bologna, che espugna Roma, e la rivelazione dell’anno Brindisi, corsara addirittura a Varese.

I bianco-blu conducono a lungo contro Vasto, ma nell’ultimo quarto cedono ai più esperti abruzzesi. (ASI) Bella e sfortunata gara contro la BCC Vasto della SICOMA, che conduce l’incontro per oltre tre quarti ma che è costretta, proprio sul finire, ad alzare bandiera bianca.

Cadono Milano e Varese, Cantù e Siena si confermano: ora sono solo quattro le squadre al comando della graduatoria. (ASI) Giornata importante, la quinta, nel massimo torneo italiano di pallacanestro. La Virtus Bologna dei tanti giovani italiani (Fontecchio ed Imbrò su tutti) ferma l’Olimpia Milano, reduce dalla bella vittoria in Eurolega in terra tedesca.

In una gara ricca di colpi di scena, i ponteggiani cedono solo nel finale. (ASI) Una bella Valdiceppo torna a mani vuote dalla trasferta contro una tosta Montegranaro, ma dimostra di essersi ormai pienamente ambientata nel difficile campionato di DNB, con giochi d’attacco finalmente efficaci ed una difesa che a tratti ha reso la vita difficile ai più esperti marchigiani.

In un turno di campionato interlocutorio, inizia a scremarsi la testa della classifica. Milano e Siena rispondono “presente”. (ASI) Dopo la quarta partita giocata del massimo torneo di pallacanestro, sono scese a sei le squadre al comando della graduatoria. Tra queste c’è la sorpresa Brindisi, mentre le altre cinque sono società che hanno fatto la storia del basket italiano, vale a dire Milano, Varese, Cantù, Virtus Bologna e Siena.

I bianco-blu conquistano il primo successo in DNB ed abbandonano il fondo della graduatoria. (ASI) Grande prova della Valdiceppo, che strappa i primi due punti del suo campionato ad una avversaria diretta, come Fondi, grazie ad un avvio di gara bruciante. Il solito passaggio a vuoto del terzo quarto rischia di compromettere la bella prestazione, ma i palpitanti minuti conclusivi premiano alla fine i giovani bianco-blu.

Sono ben dieci le squadre al comando della classifica dopo tre turni: l’ultima volta successe quasi 30 anni fa. Il campionato si preannuncia da subito molto equilibrato.   (ASI) La terza giornata del massimo torneo della pallacanestro italiana vede cadere in casa Caserta e tornare sconfitte dalla loro trasferte Roma e Bologna: il terzetto è così raggiunto a quota 4 punti da altre sette squadre, tra le quali spiccano Milano, Siena, Varese e Sassari.

(ASI) Ancora una sconfitta (la quarta su quattro gare disputate) per i ragazzi della SICOMA Valdiceppo, che proprio non riescono a strappare la prima “doppia vu” della stagione. Stavolta, però, si sarebbe trattato di una vera e propria impresa, visto che l’avversaria dei bianco-blu era la NPC Rieti, una delle favorite alla promozione finale in Legadue Silver.

Un terzo quarto da incubo, con soli tre punti segnati, condanna i ponteggiani alla terza sconfitta di fila (ASI) È rimandata ancora la prima vittoria "da grandi" dei bianco-blu della Valdiceppo: anche i cugini dell'Orvieto passano al PalaCestellini, portando a tre su tre le sconfitte della SICOMA in questo avvio di campionato.

(ASI) La Virtus Roma, affiancata da Virtus Bologna e Juve Caserta, è al comando della classifica dopo due turni, mentre la scudettata Siena cade a Reggio Emilia.

(ASI) Dopo la sconfitta subita all’esordio in C Regionale, si riscatta prontamente il Perugia Basket nella prima gara casalinga disputata al PalaFoccià contro Fano. Troppo ampia è stata la differenza dei valori in campo, con i grifoni che, partiti da subito con il piede giusto, hanno via via dilatato il divario fino a raggiungere il +44 finale, tra l’altro arrivato con le seconde linee sul parquet.

(ASI) Niente da fare per la S.I.CO.MA. Valdiceppo, la matricola perugina che bagna con una sconfitta la sua prima storica partita in B Dilettanti.   Al cospetto di una giovane, ma certo non ingenua, Eurobasket Roma, i ponteggiani giocano tre quarti abbondanti al livello dei capitolini, ma nei minuti finali cedono la presa e sono costretti a tornare a mani vuote in Umbria.

Pagina 6 di 30

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web: Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.