(ASI) I grifoni prevalgono solo nel finale (74-65).





La Liomatic , pur con fatica, si aggiudica i primi due punti “casalinghi” del campionato, battendo nell’anticipo della quarta giornata la Consum.it Siena per 74 a 65.
È stata una gara stranissima quella disputata sul parquet del PalaEvangelisti: per metà gara i grifoni hanno dominato in lungo e in largo i talentuosi giovani toscani, raggiungendo il +21 proprio sulla sirena del secondo quarto. Siena appariva completamente in balia dell’avversario, tra l’altro dovendo rinunciare quasi subito all’ala Simeoli, vittima di un colpo al ginocchio dopo uno scontro di gioco: solo 4 i punti realizzati dalla Consum.it nella prima frazione; addirittura 19 in tutti i venti minuti iniziali.
La Liomatic , ancora priva di Cutolo e Chiatti e con Kushchev tenuto a riposo, cercava quindi di approfittare della situazione, grazie alle giocate di Bisconti e Poltroneri, al “fosforo” di Caroldi e al talento di un incontenibile Baldi Rossi. Proprio il giovane centro emiliano ha fornito una prova strepitosa: 19 punti, 12 rimbalzi, 3 bombe realizzate, per un +30 di valutazione che lascia pochi dubbi su chi sia stato l’MVP della partita.
Nella terza frazione, invece, dopo i primissimi minuti in cui Perugia sembrava controllare agevolmente la partita (rassicurante vantaggio a cavallo del +20), Siena innestava il turbo, trovando improvvisamente la via del canestro e registrando la sua difesa. Forse complice una calo di concentrazione, i grifoni andavano in confusione e letteralmente si piantavano “sui pedali”, permettendo così agli ospiti dapprima di rientrare in gara e poi addirittura di passare in vantaggio a fine tempo. Un parziale incredibile di 31 a 9 per Siena, frutto delle iniziative del giovane talento Pascolo e di Mei, che sfruttava la sua esperienza portando a casa falli e tiri liberi.
Si entrava così nell’ultimo periodo con la gara ancora tutta da giocare: subito la Liomatic cercava l’allungo, guadagnando qualche punto di vantaggio, ma Siena non mollava.
Alla fine, però, la gioventù degli ospiti si fa sentire: lentamente il Perugia Basket si portava nuovamente ad un vantaggio in doppia cifra, grazie alle giocate del capitano Simone Bonamente (trascinatore dei compagni, come al solito) e ai punti e ai rimbalzi di un travolgente Baldi Rossi.
Siena alla fine è costretta ad alzare bandiera bianca, ma esce dal PalaEvangelisti tra i complimenti del pubblico perugino, che ha avuto modo di vedere giocatori che molto probabilmente faranno tanta strada nel basket nazionale.
Quanto a Perugia, di positivo c’è la prima parte della gara (specie il secondo quarto), in cui i meccanismi offensivi e difensivi hanno funzionato alla grande, l’ottima prova di Baldi Rossi - che sembra avviato a divenire un punto di riferimento della squadra – e la conferma che anche quest’anno non mancherà il “cuore” ed il carattere.
Ma c’è ancora molto da lavorare, come ha ammesso coach Steffè a fine gara, specie dal punto di vista mentale: intanto altri due punti sono stati messi in cascina, in attesa delle due prossime trasferte (Trento e Napoli) che – inframmezzate dal turno casalingo contro Anagni - ci diranno qualcosa in più sulla forza e le ambizioni della Liomatic edizione 2011-2012.
 

Liomatic Perugia-Consum.it Siena 74-65
(14-4, 26-15, 9-31, 25-15)
 
LIOMATIC PERUGIA: Caroldi 8 (3/6 da due, 0/3 da tre), Bisconti 10 (2/3 da due, valutazione 16), Baldi Rossi 19 (3/4, 3/4, 12 rimbalzi, valutazione 30), Poltroneri 11 (4/8, 1/4), Truccolo 10 (2/3, 2/9, 5 rimbalzi), Bonamente 12 (4/6, 0/2, 6 rimbalzi), Santantonio 0 (0/1 da tre), Rath 4 (2/2 da due), Chiatti ne, Kushchev ne - All. Steffè.
Statistiche di squadra: tiri da due 20/32 (63%), tiri da tre 6/23 (26%), tiri liberi 16/22 (73%), rimbalzi 39 (12 offensivi), perse 18, recuperate 18, assist 10, valutazione 86.
 
CONSUM.IT SIENA: Pascolo 16 (1/3 da due, 3/4 da tre, valutazione 18), Mirone 4 (2/4 da due), Simeoli 0, Spizzichini 13 (3/11, 1/2, 7 perse), Tessitori 8 (4/6 da due), Mei 15 (3/6, 2/6, 6 falli subiti), Cucco 0 (0/1 da due), Bernardi 2 (0/1 da due), Rovere 0, Bianconi 7 (2/3, 1/2) - All. Mecacci
Statistiche di squadra: tiri da due 15/35 (43%), tiri da tre 7/14 (50%), tiri liberi 14/23 (61%), rimbalzi 25 (5 offensivi), perse 18, recuperate 18, assist 3, valutazione 59.
 
 
4^ giornata (Giovedì 13/10/2011):
Treviglio-Trento, Omegna-Santarcangelo, Castelletto Ticino-Casalpusterlengo, Perugia-Virtus Siena 74-65, Trieste-Pavia, Firenze-Torino, Latina-San Severo, Anagni-Bari, Matera-Capo D'Orlando, Ruvo di Puglia-Recanati, Chieti-Ferentino, Fabriano-Napoli.
 
 
 
Classifiche DNA
 
Divisione Nord-Est: Trieste e Perugia* 6; Trento e Siena* 4; Firenze e Santarcangelo 2
Divisione Nord-Ovest: Omegna 6; Torino, Castelletto Ticino e Casalpusterlengo 4; Treviglio e Pavia 2
Divisione Sud-Ovest: Napoli e Ferentino 6; Capo d’Orlando 4, Latina ed Anagni 2; Matera 0
Divisione Sud-Est: Chieti, Recanati, San Severo e Bari 2; Ruvo di Puglia e Fabriano 0