Sport

Dopo le gare della terza giornata del campionato di basket di A Dilettanti, in testa alla classifica si è formato un trio inedito composto da Brescia – secondo i commentatori la vera favorita per la vittoria finale - e le sorprese Perugia e Pavia. La classifica inizia intanto a sgranarsi, con le squadre più quotate che sembrano aver preso il via dopo le difficoltà iniziali.

 “Mister Giuseppe Pillon traccia un primo bilancio del suo Livorno nelle prime  9 giornate di campionato. Partito senza bussola, il comandante dei toscani sta riportando i suoi uomini sulla giusta rotta.  

Nella terza giornata del campionato di A-Dilettanti un Perugia Basket dal grande cuore riesce ad avere la meglio sulla Zerouno Torino per 75 a 73. Una gara che ha visto la Liomatic essere quasi perfetta per i primi due quarti, dando spettacolo e controllando con facilità l’esperta squadra ospite. Al rientro dal riposo lungo, però, i biancorossi - come accade ormai da troppe partite - hanno completamente “bucato” il terzo quarto, andando sotto nel punteggio anche di sei lunghezze e dovendo poi giocarsi la gara punto a punto, fino al colpo d’ala finale.

Grosseto, 12.10.10 - Apparentemente in palio ci sarà solo il titolo italiano dei supermedi difeso per la prima volta da Andrea Di Luisa, in realtà il match tra il napoletano trapiantato ormai da tanti anni a Viterbo e il siciliano Giuseppe Brischetto, nasconde parecchi altri motivi d'interesse. Entrambi i pugili sono imbattuti (il campione dopo nove incontri, lo sfidante dopo otto), entrambi hanno il pugno pesante e sono ritenuti pugili molto spettacolari.

“Aspettiamo con fiducia il verdetto della Uefa: riteniamo di aver seguito, d’intesa con la polizia italiana, tutte le prescrizioni regolamentari a livello internazionale”: sono le parole del direttore generale della Figc, Antonello Valentini, al termine della riunione odierna dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive.

Dopo il quarto posto ottenuto dalla nazionale italiana nella XVII edizione dei Campionati del Mondo il presidente federale Carlo Magri ha incontrato la stampa pochi minuti prima della disputa della finalissima: “Sono orgoglioso di ciò che ha fatto il mio movimento per questa rassegna iridata. Sono molti anni che vivo nel mondo della pallavolo, ho assistito a numerosi mondiali e credo di non averne mai visto uno come questo.

Inizia con il posticipo di sabato prossimo alle 20.00, Teramo-Milano, il massimo campionato nazionale di pallacanestro che vede in pole position  Siena, campione d’Italia nelle ultime 5 stagioni. Al suo ritorno a Varese dove nella stagione 1999/2000 guidò i biancorossi alla conquista della stella del 10° scudetto, l’ex CT della nazionale azzurra Carlo Recalcati guarda al via del campionato con realismo.
“Squadre rivelazione e favoriti? Chi può dirlo?”

E' difficile scrivere qualcosa di razionale in questi momenti.
Perchè Italia-Serbia viene sospesa, poi giocata e poi ancora una volta sospesa? Perchè le persone si comportano in questo modo? Perchè trasformare un evento sportivo in guerriglia?

Gli azzurri chiudono al quarto posto il XVII Mondiale di pallavolo maschile, dopo esser stati sconfitti 3-1 dalla Serbia, nella finale che assegnava il terzo posto. Di fronte ai 10800 spettatori del PaloLottomatica gli uomini di Anastasi sotto due a zero, nel terzo parziale hanno avuto una reazione di orgoglio, ma nel set decisivo è stata ancora la Serbia ad avere ragione.

     “Devastazioni in centro prima della partita, lancio di petardi nello stadio Luigi Ferraris e guerriglia fino le due di notte. 

Sono state 24 le reti messe a segno nell'ottava giornata di serie B. In un turno dove l'unico incontro terminato con il risultato di 0-0 è stato l'anticipo Triestina-Siena, il Novara ha piegato ad Udine con il punteggio quasi tennistico di 5-1 la matricola Portogruaro, riconquistando il secondo posto solitario in classifica.

L’ultimo gol della 8a giornata di campionato è quello vincente di Simone Tirabocchi nei minuti di recupero di Atalanta-Torino. Una rete che permette ai bergamaschi di mantenere la terza piazza in classifica alle spalle dello straripante Novara che ha cancellato l’imbattibilità interna del Portogruaro, e del primo della classe Siena bloccato sul pari dalla Triestina. Deludente l’Empoli che ha pareggiato in casa con il fanalino di coda Piacenza recuperando lo svantaggio solo a 6’ dalla fine.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.