Calcio

ViboneseCalcioLogo(ASI) Il presidente della Vibonese, Pippo Caffo, difficilmente dimenticherà (figuriamoci, lui che ha la memoria prodigiosa come Pico della Mirandola) l’estate 2017, una stagione che in genere, per il calcio, è caratterizzata da acquisti e cessioni dei calciatori. Quest’anno, invece, per la società rossoblù calabrese, tutto l’impegno e l’interesse è stato quello di far valere un proprio sacrosanto diritto con ricorsi e avvocati, in mezzo a decisioni sconcertanti della Figc, della Lega e del Coni e degli organi della giustizia sportiva più ingarbugliata di quella ordinaria.

espaita(ASI) Il Ct Gian Piero Ventura ha scelto i 25 Azzurri per le due sfide valide per le ‘European Qualifiers’ alla Coppa del Mondo FIFA di Russia 2018 con Spagna (Stadio ‘Santiago Bernabeu’ di Madrid, 2 settembre ore 20.45 diretta Rai 1 - arbitra l’olandese Bjorn Kuipers) e Israele (Stadio ‘Città del Tricolore’ di Reggio Emilia, 5 settembre ore 20.45 diretta Rai 1 – arbitra il francese Benoit Bastien).

milan3(ASI) - Skopje. Il Milan torna ufficialmente in Europa dopo aver battuto, per 0-1, lo Shkendija nella gara di ritorno dei playoff, quasi una formalità dopo il 6-0 di San Siro. Un test che ha visto l'esordio stagionale di Romagnoli e che ha permesso a mister Montella di dare spazio ai più giovani.                                                                       

ViboneseCalcioLogo(ASI) Vibo Valentia. “Finalmente giustizia è fatta” così, esultando, ha detto Pippo Caffo il presidente della Vibonese appena ha saputo che la Corte Federale d’Appello della Figc ha riammesso in serie C la squadra calabrese che al termine del campionato scorso era stata retrocessa in D.

milancoppa(ASI)  Milano. Nell'esordio a San Siro di capitan Leonardo Bonucci non c'è stata storia tra Milan e Shkendija. I rossoneri hanno superato con un risultato tennistico i macedoni nell'andata dei play-off di Europa League.                  

SupercoppaJuveLazio(ASI) ROMA - Finalmente la Lazio ce l'ha fatta. Dopo dieci sconfitte consecutive e un solo gol fatto la squadra di Simone Inzaghi è finalmente riuscita a capitalizzare il bel lavoro di queste ultime stagioni mettendo in bacheca la quarta Supercoppa di Lega, ben otto anni dopo la sua ultima affermazione. Una partita dal finale romanzesco: i biancocelesti hanno condotto almeno l'85% della gara, distraendosi nei minuti finali e consentendo alla Juventus di recuperare. La forza di volontà e la determinazione nel volere a tutti i costi questo tipo di risultato ha premiato i capitolini, che hanno vinto più che meritatamente per quello che si è visto nei 90'. Per i bianconeri, che obiettivamente hanno fatto troppo poco per vincere, un'altra delusione e la consapevolezza che la rosa deve assolutamente essere rafforzata in alcuni reparti, onde evitare di incorrere in qualche difficolta di troppo

ConferenzaPreSUperCoppa(ASI) ROMA - Poco più di ventiquattro ore e sarà grande spettacolo. Gli spalti dell'Olimpico saranno gremiti da oltre 50 mila spettatori, dato ottimo visto il clima vacanziero che si respira nella Capitale. Restano ancora disponibili alcuni tagliandi di distinti nord, circa 700, e di tribuna. I die allenatori, Massimiliano Allegri da una parte e Simone Inzaghi dall'altra, sono alle prese con dubbi e problemi di varia natura, non solo di formazione.

(ASI) Nel cammino dal centro al bar vicino allo stadio, parlo con altre persone, in Croazia l’ italiano è la terza lingua, lo si studia dalle medie, e quasi la metà della popolazione lo parla comprensibilmente, e tutti nei bar o nelle bancarelle lungo la strada, quando gli dico di essere italiano, anziché gli inflazionati pizza e spaghetti, mi urlano “Milan! Juve! Totti! Balotelli!”.

Poljud east stand(ASI) Sono a Spalato, principale città della Dalmazia, e seconda per numero di abitanti della Croazia, splendida a livello paesaggistico e segnata architettonicamente dal dominio romano sotto Diocleziano, il quale ha lasciato un patrimonio artistico notevole che culmina nello sfarzoso palazzo di Diocleziano appunto, la porta aura, e la cattedrale, il cui campanile è simbolo della città.

dybalaneimar(ASI) Da circa due mesi si parla di effetto domino degli attaccanti  conseguente all’acquisto di Neymar da parte del PSG.  Un effetto domino che secondo molti addetti ai lavori avrebbe interessato anche il mercato italiano ed in particolar modo Dybala della Juve.  Abbiamo letto pagine intere su questo argomento,   con conclusioni catastrofiche per i tifosi bianconeri ,  che gia’ si erano rassegnati a veder partire il loro beniamino.

pgspal(ASI) Perugia, discreta la prima. In attesa dei rinforzi (il trequartista, il regista, un laterale sinistro difensivo, una mezzala e un attaccante) la squadra di Giunti al suo vernissage stagionale, impatta con la Spal, neopromossa in A (anche se i ferraresi non hanno destato una grande impressione) e non sfigura.                                                                                                                                                         

(ASI) C’era anche un altro problema; al Middlesbourgh aveva preso piede la “drinking culture”, ovvero tutti i componenti della squadra, una sera a settimana e dopo ogni match si ritrovavano in un pub per bere e rafforzare lo spirito di squadra.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.