milan arsenal foto copy(ASI) – Milano. Non è bastato l'ottimo momento di forma del Milan a battere l'Arsenal. Neanche la qualificazione alla finale di Coppa Italia che i rossoneri hanno ottenuto contro la Lazio. A San Siro, ha vinto la squadra di Wenger (2-0) che ha messo in tasca il passaggio ai quarti di finale. Grande spettacolo sugli spalti, con una cornice di pubblico strepitosa che ha sostenuto e incoraggiato la squadra dal primo minuto, dedicando anche un pensiero a Davide Astori, cresciuto nel settore giovanile del Milan.

Gattuso si è affidato a quell'undici titolare che negli ultimi tempi ha saputo restituirgli sicurezze e certezze. I rossoneri iniziano bene, anche se con un pizzico di nervosismo di troppo. Dalla parte opposta l'Arsenal non è da meno. Anzi, sono proprio gli inglesi a rendersi pericolosi per primi con Mkhitaryan che colpisce la rete esterna. Il Milan risponde con Cutrone che non centra lo specchio della porta. L'Arsenal è più concreto e lo dimostra al 14' quando trova il gol del vantaggio: merito di Mkhitaryan che, servito da Ozil e con la complicità di Bonucci, fa sorridere Wenger. Pochi minuti dopo Calabria crossa per Bonaventura, il centrocampista rossonero però non trova la porta. L'Arsenal, allo scadere del primo tempo, raddoppia con Ramsey – servito ancora da Ozil - che scarta Donnarumma e allunga ulteriormente il passo. Nella ripresa, il più pericoloso è Bonaventura che al 52' sciupa un'occasione d'oro per riavvicinarsi all'Arsenal. Con questo successo, la squadra di Wenger scaccia via un periodo poco felice e dimostra che, nelle partite che contano, sa ancora come si vince. La sconfitta del Milan arriva dopo 13 risultati utili: il prossimo 15 marzo si giocherà il ritorno all'Emirates. Ai rossoneri servirà un'impresa per passare il turno.

MILAN-ARSENAL 0-2 (primo tempo 0-2)
MARCATORI: Mkhitaryan al 14’, Ramsey al 49’ p.t.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria (dal 34’ s.t. Borini), Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone (dal 23’ s.t. André Silva), Calhanoglu (dal 17’ s.t. Kalinic). (A. Donnarumma, Zapata, Montolivo, Locatelli). All. Gattuso.
ARSENAL (4-2-3-1): Ospina; Chambers (dal 40’ s.t. Elneny), Mustafi, Koscielny, Kolasinac (dal 17’ s.t. Maitland Niles); Ramsey, Xhaka; Özil (dal 35’ s.t. Holding), Wilshere, Mkhitaryan; Welbeck. (Cech, Iwobi, Nelson, Nketiah). All. Wenger.
ARBITRO: Turpin (Fra)
NOTE: spettatori 72.821. Ammoniti Kolasinac (A) per fallo di mano, Ramsey (A) per gioco scorretto.

Angelica Cardoni - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.