(ASI) Milano - Il regalo di Natale tanto atteso dai tifosi rossoneri è arrivato con qualche giorno di ritardo a San Siro. Il Milan si aggiudica i quarti di finale di Coppa Italia e batte l'Inter con un gol firmato da Cutrone. Un successo che serve per invertire la rotta, dopo un periodo buio e tempestoso, che fa bene al morale e all'entusiasmo.
Il derby di Milano, che è arrivato in un momento critico per le due milanesi, è durato più di cento minuti con Gattuso che ha inserito in campo Antonio Donnarumma, il terzo portiere (che al suo debutto non ha sfigurato, anzi), dopo gli infortuni di Gigio Donnarumma e Storari nel riscaldamento. Dopo lo studio iniziale, il match si vivacizza al18': Suso serve Bonaventura che ha la meglio su Cancelo, ma trova la pronta risposta di Handanovic. Sei minuti dopo l'Inter segna il vantaggio, con Perisic che trova la deviazione sfortunata di Donnarumma, ma il VAR annulla il gol per la posizione irregolare di Ranocchia. Il Milan si carica e Suso si rende pericoloso senza sbloccare la parità. Al 35' Donnarumma è abile ad anticipare Icardi, lanciato da Gagliardini. La prima frazione di gioco, però, si conclude a reti bianche. Il secondo tempo si apre con l'inserimento in campo di Calabria (all8') al posto di Abate che lamenta un problema al polpaccio. L'Inter ha la possibilità di aprire le marcature con Joao Mario solo davanti a Donnarumma, ma il portiere del Milan riesce a intervenire e a deviare in angolo. Sul fronte opposto, Handanovic respinge un cross di Suso, la palla finisce dalle parti di Bonaventura che manca la porta di testa. Sempre Suso, al 35', colpisce la traversa. Il Milan cerca fino alla fine il gol con Calhanoglu che pesca l'inserimento in area di Suso, ma la conclusione dello spagnolo è stata deviata da Borja Valero. Durante i supplementari, il Milan vince la partita. Al 14', grande giocata di Suso, Cutrone beffa Handanovic e insacca l'1-0. Dopo la sconfitta contro l'Atalanta, il Milan reagisce e vola in semifinale contro la Lazio. Per Spalletti, terzo ko consecutivo dopo quelli contro Udinese e Sassuolo.

Angelica Cardoni – Agenzia Stampa Italia

MILAN-INTER 1-0 D.T.S.
Primo tempo 0-0, al 90' o-0

MARCATORI: Cutrone al 14' del p.t.s.

MILAN (4-3-3) A. Donnarumma; Abate (dall’8’ s.t. Calabria), Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Locatelli (dal 28’ s.t. Calhanoglu); Suso, Kalinic (dal 30’ s.t. Cutrone), Bonaventura (G. Donnarumma, Soncin, André Silva, Borini, Zapata, Montolivo, Musacchio, Paletta, Antonelli). All. Gattuso.

INTER (4-2-3-1) Handanovic; Cancelo, Ranocchia, Skriniar, Nagatomo; Vecino, Gagliardini (dal 30’ s.t. Brozovic); Candreva (dall’11’ p.t.s. Eder), Joao Mario (dal 22’ s.t. Borja Valero), Perisic; Icardi (Padelli, Berni, Karamoh, Santon, Dalbert, Lombardoni, Pinamonti). All. Spalletti

ARBITROGuida di Torre Annunziata

NOTE Spettatori paganti 48.721, incasso di 2.097.469,10 euro. Ammoniti Locatelli per simulazione, Biglia, Skriniar e Vecino per gioco scorretto, Cutrone per c.n.r.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.